22 October 2012

Triumph Daytona 2013: le foto della versione definitiva

La nuova media sportiva di Hinckley sarà presentata ufficialmente a Eicma, ma circolano sul web le prime foto scoop della moto in versione definitiva: scarico basso e nuova carena

Triumph daytona 2013: le foto della versione definitiva

La Triumph Daytona 675 MY 2013 è una delle novità più attese per il Salone di Milano, e la presentazione della Street Triple 2013 a Colonia non ha fatto altro che aumentare l’acquolina in bocca degli appassionati. Come gustoso antipasto ecco alcune foto rubate apparse su www.triumph675.net e probabilmente scattate durante la presentazione riservata ai concessionari.

TUTTO PARTE CON UNO SCARICO
Le immagini, comprensibilmente, non sono di ottima qualità, ma mostrano particolari interessanti e rivelatori su come sarà la Daytona 675 2013. Innanzitutto c’è la grossa novità dello scarico basso, ma guardando meglio si scopre anche dell’altro. Lo scarico basso, come avvenuto per la Street Triple 2013, dovrebbe comportare una bella riduzione di peso (6 kg sulla Street), ma certamente modifica in maniera importante la coda, alleggerendola e slanciandola visivamente oltre che fisicamente. Le masse sono ora più centralizzate, in ossequio ad una tendenza tecnico/stilistica che esalta la grinta (baricentro visivo della moto spostato in avanti) e migliora la guidabilità, ma nella coda cambiano anche altri componenti quali il telaietto reggisella (in alluminio), che non deve più supportare il terminale di scarico; la sella del passeggero (più sottile); il faro posteriore.

CARENA NUOVA
Per il resto si notano una carena dal design più “tormentato”, più corta in basso; un frontale con gruppi ottici (apparentemente diversi) contornati da un… filo di trucco argentato; grafiche che fanno abbondante uso del colore nero, specie nella parte bassa della moto. Compaiono poi alcuni dettagli che probabilmente faranno parte della gamma accessori, come i tamponi laterali e le frecce.

TECNICA IMMUTATA. O FORSE NO?
Nessun cambiamento, a quanto pare, per la ciclistica, anche se i cerchi mostrano razze con andamento più curvilineo. A dire la verità, la nuova Street ha apportato qualche cambiamento alle quote del telaio (l’inclinazione del cannotto si riduce a 24,1° e l’avancorsa aumenta di 0,5 mm, a 99,6 mm): presumibilmente la stretta parentela tra la media nuda e la versione carenata si rifletterà anche in questo.

Per Triumph evidentemente non serve altro e il motore dovrebbe mantenere invariata la potenza (la Triumph così ha fatto per la Street Triple 2013), comunque forte di 126 piacevolissimi CV.

Triumph daytona 675 Model Year 2013: ci vediamo a Eicma

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA