di Giorgio Sala - 06 maggio 2019

Test MotoGP: Quartararo irraggiungibile, dominano i "privati"

Il rookie francese è ancora davanti a tutti, proprio come nelle qualifiche GP di Spagna. Il pilota factory più veloce è Espargaro con la KTM, 4° dietro a Crutchlow e Morbidelli rispettivamente con Honda e Yamaha. Gran lavoro per Viñales, nessuna Ducati in Top 10, fondo della classifica per Rossi
1/23 Test MotoGP 2019, Jerez
Era davanti a tutti in griglia di partenza nel GP di Spagna, così come oggi durante praticamente tutto l’arco della giornata di test MotoGP a Jerez de la Frontera: Fabio Quartararo ferma il cronometro ben al di sotto del suo record della pista grazie ad un tempo di 1’36”379. Sotto al muro dei 37” c’è anche una Honda, quella di Cal Crutchlow che chiude con 78 tornate all’attivo. Il britannico “si inserisce” tra le due Yamaha Petronas visto che Morbidelli chiude con il 3° tempo, quest’ultimo più lento di una manciata di decimi rispetto a sabato.

Alle spalle di tre moto gestite da team privati c’è la KTM RC16 ufficiale di Pol Espargaro, più attivo nel pomeriggio in quanto le condizioni della pista erano molto simili a quelle di domenica. 5° posto per la Yamaha di Maverick Viñales: lui, la M1 ed il tracciato andaluso sono in buona sintonia. Cosa che invece non è Rossi, che chiude 17° a 1,6 secondi dalla Yamaha satellite numero 20. 6° invece Joan Mir, protagonista di una caduta nel pomeriggio e alle prese con lo spoiler aerodinamico “ispirato” a quello Ducati (e attualmente utilizzato da tutte le case), insieme al suo collega Alex Rins (8°). Staccato di 27 millesimi dalla Suzuki GSX-RR numero 36 c’è Marc Marquez (7°), vincitore del GP di Spagna e al lavoro con un telaio dotato di rinforzi in fibra di carbonio, lo stesso usato da Bradl in questo weekend, mentre Jorge Lorenzo (9°) è alle prese con il telaio tradizionale della RC213V; il Porfuera è anche stato protagonista di una scivolata nel pomeriggio senza nessuna conseguenza fisica. Top 10 per Nakagami, che dietro di sé trova Dovizioso (11°) come miglior pilota Ducati in griglia: alle sue spalle troviamo Bagnaia (12°), Miller (13°) e Petrucci (14°).

Con uno sguardo agli pneumatici, segnaliamo che Michelin per questo test ha portato una nuova mescola media per il posteriore, studiata per garantire più grip e durata. Inoltre, la Casa Francese sta sviluppando nuove soluzioni (in mescola morbida) per Spielberg e Buriram.
1/14 Fabio Quartararo 2019 - Petronas Yamaha SRT

Test MotoGP Jerez de la Frontera: classifica tempi a fine giornata

POS. PILOTA Team GIRO VELOCE DISTACCO GIRI
1 QUARTARARO, Fabio Petronas Yamaha SRT 1’36”379 70 / 73
2 CRUTCHLOW, Cal LCR Honda CASTROL 1’36”797 0”418 71 / 78
3 MORBIDELLI, Franco Petronas Yamaha SRT 1’37”093 0”714 81 / 82
4 ESPARGARO, Pol Red Bull KTM Factory Racing 1’37”114 0”735 63 / 63
5 VIÑALES, Maverick Monster Energy Yamaha MotoGP 1’37”226 0”847 90 / 94
6 MIR, Joan Team SUZUKI ECSTAR 1’37”233 0”854 84 / 85
7 MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1’37”260 0”881 33 / 75
8 RINS, Alex Team SUZUKI ECSTAR 1’37”275 0”896 58 / 69
9 LORENZO, Jorge Repsol Honda Team 1’37”466 1”087 51 / 93
10 NAKAGAMI, Takaaki LCR Honda IDEMITSU 1’37”468 1”089 24 / 63
11 DOVIZIOSO, Andrea Mission Winnow Ducati 1’37”601 1”222 42 / 52
12 BAGNAIA, Francesco Pramac Racing 1’37”698 1”319 35 / 60
13 MILLER, Jack Pramac Racing 1’37”701 1”322 84 / 85
14 PETRUCCI, Danilo Mission Winnow Ducati 1’37”720 1”341 61 / 61
15 ESPARGARO, Aleix Aprilia Racing Team Gresini 1’37”758 1”379 40 / 80
16 ZARCO, Johann Red Bull KTM Factory Racing 1’37”895 1”516 71 / 71
17 ROSSI, Valentino Monster Energy Yamaha MotoGP 1’38”056 1”677 59 / 74
18 RABAT, Tito Reale Avintia Racing 1’38”061 1”682 74 / 79
19 ABRAHAM, Karel Reale Avintia Racing 1’38”075 1”696 67 / 67
20 SMITH, Bradley Aprilia Factory Racing 1’38”077 1”698 19 / 82
21 OLIVEIRA, Miguel Red Bull KTM Tech 3 1’38”649 2”270 73 / 77
22 SYAHRIN, Hafizh Red Bull KTM Tech 3 1’39”053 2”674 53 / 57
23 GUINTOLI, Sylvain Team SUZUKI ECSTAR 1’39”637 3”258 47 / 79
NC IANNONE, Andrea Aprilia Racing Team Gresini
NC BRADL, Stefan Team HRC
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli