di Beppe Cucco - 09 agosto 2018

Sull'Autostrada del Brennero i soccorsi arrivano in moto

Due Ducati Multistrada 950 sono utilizzate dai volontari della Croce Bianca di Bolzano per prestare i primi soccorsi in caso di incidente sull'Autostrada del Brennero
1/16 Le due Ducati Multistrada 950 in dotazione alla Croce Bianca di Bolzano per intervenire più rapidamente in caso di incidente sull'Autostrada del Brennero

Interventi rapidi

A volte in caso di incidente in autostrada il traffico si paralizza, al punto che anche per i soccorsi diventa difficile raggiungere il luogo dell'evento. Per questo sull'Autostrada del Brennero la Croce Bianca di Bolzano ha avviato un progetto pilota di primo soccorso in moto.

Gli operatori della squadra di "motosoccorso" hanno in dotazione due Ducati Multistrada 950 e il loro compito è quello di arrivare velocemente sul luogo dell'incidente in modo da poter iniziare il prima possibile le manovre di primo soccorso necessarie al paziente e attivare tutte le misure utili all'intervento, come la messa in sicurezza della zona e l'eventuale richiesta di aiuto tramite elisoccorso. Le moto utilizzate sono equipaggiate con sirene, lampeggiante e per prestare soccorso alle vittime un DAE (defibrillatore precoce), un set di respirazione, uno di diagnosi e un kit di strumenti necessari per intervenire sui traumi.

Questo progetto è frutto di una convenzione tra Autostrada del Brennero S.p.A., che ha partecipato all’acquisto dei motocicli, e l’Associazione Provinciale di Soccorso Croce Bianca di Bolzano, che sostiene l’iniziativa con le donazioni del 5 per mille dell’imposta sui redditi.

Tutti gli operatori hanno seguito un training

Ecco il commento di Barbara Siri, Presidente della Croce Bianca di Bolzano: "Il servizio si svolge esclusivamente con volontari della Croce Bianca. Si tratta di soccorritori formati con esperienza di intervento e guida di motocicli. Tutti hanno anche svolto il training di sicurezza per moto presso il Safety Park e sono perfettamente preparati per questo nuovo servizio. L’intervento delle moto non sarà solamente quello sull’autostrada, ma, nei mesi estivi, saranno attive anche per servizi di assistenza sanitaria, per eventi sportivi o eventi pubblici".

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultime notizie news