Nuova proroga sulla scadenza di patente e foglio rosa

Con il prolungarsi dello stato di emergenza, imposto dalla pandemia di Coronavirus, slitta (ancora) in avanti la scadenza della patente e del foglio rosa. I documenti scaduti saranno validi fino all’estate 2021. Proroga anche per gli esami di teoria

1/8

1 di 3

Con il prolungarsi dello stato di emergenza, imposto dalla pandemia di Coronavirus, slitta (ancora) in avanti la scadenza della patente e del foglio rosa. In una nota rilasciata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti si legge infatti: “Sulla base di diverse e recenti norme nazionali e dell'Unione europea, le patenti di guida rilasciate in Italia con scadenza compresa tra 31 gennaio 2020 e il 30 aprile 2021 sono valide per circolare in Italia fino al novantesimo giorno successivo alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza (cioè attualmente fino al 29 luglio 2021).


Attenzione, però, per chi deve recarsi all’estero. Per condurre un veicolo al di fuori di confini nazionali, occorrerà tener conto della disposizione di cui all'art. 2 del regolamento UE 2020/698, secondo il quale tutte le patenti di guida scadute durante il periodo di stato di emergenza Coronavirus sono prorogate di validità per un periodo di sette mesi dalla data di scadenza.


Per le finalità proprie dei documenti di riconoscimento, la validità delle patenti di guida rilasciate in Italia, con scadenza compresa tra il 31 gennaio 2020 ed il 29 aprile 2021, è prorogata fino al 30 aprile 2021. La validità ai fini dell'espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento.

I documenti in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 30 aprile 2021 sono prorogati fino al novantesimo giorno successivo alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza (cioè attualmente fino al 29 luglio 2021) sempre che non siano già stati rinnovati nella validità.

Chi ha presentato la domanda di conseguimento patente tra il 1 gennaio 2020 e il 31 dicembre 2020 può svolgere la prova di teoria entro un anno (e non entro sei mesi) dalla data di presentazione e accettazione della domanda (proroga prevista dall'art.13 del decreto-legge 31 dicembre 2020, n. 183, cosiddetto "Milleproroghe" e dalla circolare 5 gennaio 2020 prot.272).

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli