di Michele Perrino - 28 novembre 2013

Novità Suzuki: al Salone di Tokyo col turbo e l’elettrico (nuove foto)

Nella rassegna nipponica, attualmente in corso (terminerà l’1 dicembre), la Casa di Hamamatsu stupisce con la Recursion, dotata di motore turbo, e la Extrigger, piccola fun-bike elettrica. Immancabili la nuova V-Strom 1000 e la XRH-1 MotoGP

Novità suzuki: al salone di tokyo col turbo e l’elettrico (nuove foto)

Dopo aver visto le novità Suzuki presentate ad Eicma, con la V-Strom 1000 a farla da padrone (qui la trovate in azione nel video ufficiale), ci spostiamo in Giappone, per vedere in via definitiva dopo le anteprime, cosa ha in serbo per noi la Casa di Hamamatsu al Salone di Tokyo. Tra il Burgman (i nuovi 125 e 200), la GW250S (versione carenata della Inazuma 250) e la 4 cilindri da MotoGP, ecco qualche prototipo interessante. Se non resistete, potete andare a vedere qui la gallery

 

TURBO ED ELETTRICO: IL FUTURO?

Se pensiamo che in campo automobilistico la sovralimentazione e l’elettrico (perlomeno l’ibrido) sono ormai piuttosto comuni, non è fuori luogo immaginare, magari nell’arco del prossimo decennio, mezzi a due ruote che sfruttino queste tecnologie per abbattere costi ed emissioni.

Della Recursion, la Suzuki turbo (dal 1983, con la XN85, Suzuki non ne faceva una), vi avevamo già parlato, ma vi rinfreschiamo la memoria. Si tratta di una bicilindrica da 588 cc con doppio albero a camme in testa, la cui particolarità, come vi abbiamo già accennato, è il turbocompressore. Grazie alla sovralimentazione, infatti, questo prototipo (almeno per ora) raggiunge i 100 CV dichiarati a 8.000 giri e 100 Nm di coppia a 4.500 giri. Ricordiamo che anche Kawasaki ha presentato a Tokyo un motore 4 cilindri sovralimentato: cliccate qui.

 

La Extrigger, invece, è una mini-motard elettrica sviluppata sulla base dello scooter e-Let’s. L’obiettivo dei tecnici Suzuki è racchiuso nel nome stesso di questa piccola fun-bike: la “E” sta per Elettric, la “X” per Crossover e “Trigger” è l’inizio, l’esordio, inteso come un’opportunità per la gente di avvicinarsi alle moto grazie a questo modello, che fa della semplicità e praticità i suoi punti di forza. Sebbene le dimensioni facciano pensare ad un “giocattolino”, le dotazioni tecniche ci smentiscono: telaio in alluminio, forcella a steli rovesciati e freni a disco su entrambe le ruote.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli