segui Motociclismo su:

Cerca nel sito

Nuova Suzuki Inazuma GW250S: arriva anche in Europa

Svelata a Shanghai la nuova versione della piccola naked giapponese. Spicca la comparsa di un'inedita semi carenatura e dell'ampio parabrezza. Entrerà anche nei listini europei

Al 15° Salone Auto Shanghai, una delle più importanti kermesse del mercato orientale del settore automotive in programma dal 21 al 29 aprile 2013, Suzuki presenterà la Inazuma GW250S, versione semi carenata della propria naked entry level, la Inazuma 250. Una moto facile, leggera e dai bassi consumi ma che non rinuncia al divertimento, sulla scia di modelli sportivi ma economici come la Kawasaki Ninja 300, la Honda CBR250R o la recente KTM Duke 200.

NUOVO VESTITO
All’interno dello stand Suzuki, insieme ad altri modelli della gamma, come la nuova Hayabusa GSX1300R e la custom Boulevard M109R, farà la sua comparsa la nuova Inazuma GW250S, probabilmente un po’ in imbarazzo di fronte alle grosse cilindrate delle sue sorelle. Infatti, la GW250S è derivata dalla Inazuma, la piccola bicilindrica presentata in Italia lo scorso ottobre (clicca qui per il test di Motociclismo). Sarà equipaggiata con una semi carenatura, a vantaggio della protezione aereodinamica, favorita anche dalle generose dimensioni del parabrezza. 

DALLA CINA ALL’EUROPA
Prodotta nella filiale cinese di Changzhou Haojue Suzuki Motorcycle Co, la nuova Inazuma sarà distribuita anche in Europa e Giappone. Maggiori informazioni e specifiche tecniche, saranno rivelate al pubblico in occasione della presentazione ufficiale in programma il 20 aprile. Se la Suzuki continuerà con la sua linea attuale (per altro seguita anche dalle altre case giapponesi), i colori dovrebbero essere decisamente più sobri.

 

A proposito: non è che ora la Honda importerà la Honda VTR-F 250, la Yamaha darà finalmente alla luce la propria 250 cc sportiva (cliccate qui) e la Triumph concretizzerà il progetto della, chiamiamola così, Mini Street?

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia