di Beppe Cucco
16 November 2019

La MotoGP potrebbe tornare in Ungheria

È stato firmato un accordo preliminare tra il governo ungaro e Dorna Sports, per lo svolgimento di cinque Gran Premi del Motomondiale nel paese magiaro a partire dal 2022

1/6

Dorna ha firmato un memorandum d’intesa con il governo ungaro. L’accordo preliminare, soggetto alla firma del contratto di promozione prima della fine di febbraio 2020, prevede lo svolgimento di cinque Gran Premi nel paese magiaro dal 2022 al 2026.

Ad ospitare il Gran Premio sarà un circuito nuovo, probabilmente nella zona est del paese. A Tal proposito, László Palkovics, Ministro dell’Innovazione e della Tecnologia, ha presentato recentemente i piani al Parlamento ungaro e spera che all’inizio del 2020 venga presa una decisione definitiva sull’ubicazione del nuovo evento e il luogo della celebrazione.

László Palkovics, Ministro dell’Innovazione e della Tecnologia: “Sono molto contento di annunciare che la MotoGP tornerà in Ungheria. A breve presenteremo al Governo una strategia per sviluppare il motorsport ungherese, che include numerosi obiettivi e misure che avranno un forte impatto nel turismo. Sarebbe importante perché questo potrebbe avrebbe un forte effetto nella nostra economia. Le principali aree d’intervento riguardano lo sviluppo del Hungaroring e un’infrastruttura sportiva nazionale con un circuito pronto ad ospitare un nuovo evento di MotoGP”.

Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sports: “Sono molto orgoglioso di annunciare le negoziazioni per un’altra incorporazione nel futuro calendario della MotoGP e di continuare a vedere come questo sport stia crescendo e si stia sviluppando in tutto il mondo. Una nuova gara, e un nuovo circuito, in Ungheria hanno delle prospettive emozionanti per tutti noi e riporterebbe la MotoGP in un paese con una grande tradizione nel mondo delle competizioni”.

1/6

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA