Marquez in pole: in Aragona prima fila spagnola, poi il Dovi. 6° Rossi

MotoGP 2016, Aragon: risultati e griglia di partenza delle qualifiche del GP di Aragona. La spalla di Marquez sta benissimo: quarta pole consecutiva di Marc al Motorland. Viñales segue a 6 decimi, Lorenzo ricaccia Dovizioso in seconda fila con Crutchlow e Rossi. Pedrosa cade, Petrucci in Top 10, Lowes non gira ed è in forse per la gara 

Q1: la Ducati di Petrucci e l'Aprilia di Bradl passano alla sessione successiva

Alla prima sessione di qualifiche della MotoGP parteciperanno i seguenti piloti: Barbera, Petrucci, Hernandez, Pirro, Bradl, Laverty, Rabat, Hayden e Baz. Assente Lowes a causa della caduta di stamattina in FP3; da segnalare inoltre che in quella medesima sessione di prove libere sono caduti piloti come Valentino Rossi, Pol Espargaro, Danilo Petrucci, Marc Marquez, Alvaro Bautista e Nicky Hayden.

Tutti i piloti della Q1 escono appena scatta il semaforo verde nella pit lane, l’ultimo a lasciare i box è Michele Pirro, che sostituisce l’infortunato Andrea Iannone. Da segnalare che Pirro corre con un nuovo tipo di alette aerodinamiche.

I due piloti del Team Estrella Galicia rischiano il contatto durante il primo giro lanciato: Rabat va largo per “aspettare” Danilo Petrucci, ma non si accorge che alla sua destra c’è Nicky Hayden.

Dopo un paio di giri veloci, è Danilo Petrucci a staccare il giro più veloce della sessione: 1’49”036, appena 16 millesimi più rapido di Laverty e solo 33 più veloce di Bradl. Hernandez è 4° con 155 millesimi di ritardo, alle sue spalle (con 23 millisecondi di distacco) c’è l’Aprilia di Alvaro Bautista. 6° Rabat, 7° Baz, 8° Hayden, 9° Pirro, 10° Barbera. Con queste posizioni, la maggior parte dei piloti rientra ai box 6 minuti dal termine per il consueto consulto tecnico. Barbera è l’unico in pista, e sfrutta il momento per risalire in quarta posizione.

Ad un minuto dalla fine, Stefan Bradl stacca uno strepitoso crono di 1’48”622, alle sue spalle c’è Yonny Hernandez con 332 millesimi di distacco. Petrucci, Barbera e Bautista girano con “caschi rossi”: il Ternano si prende la leadership della classifica con un ottimo 1’49”596, Barbera ottiene il 3° tempo mentre Bautista il 4°. Nel T2 Michele Pirro cade al suo ultimo giro veloce

Sotto la bandiera a scacchi, Bradl non riesce a migliorarsi, Barbera cerca di cogliere l’occasione ma proprio nel T4 commette un errore e non trova la posizione per accedere in Q2. Dunque, sono Petrucci e Bradl i due piloti a competere nella seconda sessione di qualifiche della MotoGP. Nella griglia di partenza della gara di domani, le caselle dalla 13 alla 21 saranno occupate rispettivamente dai seguenti piloti: Barbera, Bautista, Hernandez, Laverty, Pirro, Rabat, Hayden, Baz e Lowes. L’inglese, che non ha partecipato alla sessione odierna, non è sicuro che corra domani. 

Q2: Aragon è terra di Marquez, prima fila sfumata per Dovizioso

Marquez, Crutchlow, Viñales, Lorenzo, Alex e Pol Espargaro, Pedrosa, Redding, Dovizioso, Rossi, Petrucci e Bradl sono i piloti che partecipano alla Q2. Gomme dure per Marc Marquez, mentre Lorenzo monta un treno di mescole medie.

Marquez è subito efficace: al primo giro veloce stacca uno strepitoso 1’47”117, più rapido di 1 secondo e mezzo di Viñales e Rossi che lo seguono. Crutchlow è il secondo pilota ad abbattere il muro dell’1’48”, e così si porta provvisoriamente alle spalle del Cabroncito.

A 7 minuti dalla fine, Lorenzo sigla il 3° tempo, alle sue spalle ci sono Rossi, Pedrosa, Viñales, Aleix Espargaro, Dovizioso, Redding e Bradl in Top 10. In questo frangente, tutti i piloti (rientrano subito ai box eccezion fatta per gli ufficiali Yamaha e Suzuki che rientrano al giro successivo) per il consulto tecnico. I piloti ritornano in pista quando mancano 4 minuti alla fine: avranno tempo per due giri veloci.

Dovizioso all’improvviso: il crono di 1’47”819 gli vale il secondo posto provvisorio. Nel frattempo arriva la caduta di Cal Crutchlow nel T1: l’inglese è momentaneamente 3° ma non avrà tempo per migliorare il suo crono, poco dopo arriva la caduta di Dani Pedrosa alla curva 15.

Sotto la bandiera a scacchi, Maverick Viñales stacca il secondo tempo di sessione, mettendosi alle spalle di Marc Marquez che conquista la quarta pole position consecutiva ad Aragon, la sesta stagionale. Per Top Gun invece si tratta della quinta volta che termina in prima fila. Zampata finale di Lorenzo, che trova il terzo crono di sessione e “ruba” la prima fila ad Andrea Dovizioso. 5° tempo per Cal Crutchlow, che precede un Valentino Rossi con evidente mancanza di feeling. Terza fila composta da Dani Pedrosa (7°), Aleix Espargaro (8°) e Danilo Petrucci (9°). Top 10 completata da Scott Redding, che precede Pol Espargaro e Stefan Bradl.
 
A seguire c’è la Moto2, mentre domani è tempo di gare: controllate qui gli orari TV. E non dimenticatevi di giocare al nostro FantaMOTOCICLISMO! Le regole sono sempre le stesse: fate il vostro pronostico sulle prime 5 posizioni della gara della Classe Regina e, a fine stagione, chi avrà totalizzato più punti potrà diventare tester di Motociclismo per un giorno!

MotoGP 2016, Aragon: risultati qualifiche

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA