Test Jerez: le Moto2 rompono il "silenzio" delle MotoE

Sono andati in scena i primi test invernali delle categorie Moto2 e MotoE, con novità importanti: 3 cilindri Triumph per le prime, motore elettriche made in Energica per le seconde. Ecco i primi tempi e le foto
1/18 Test Moto2 2019, Jerez de la Frontera: Dominique Aegerter

MotoE

Dopo due giorni di test MotoGP a Valencia, il Motomondiale si sposta a Jerez de la Frontera per i test della Moto2 e della MotoE, La mattinata è stata caratterizzata da un tracciato non completamente asciutto, e quindi i tempi di riferimento sono stati siglati nel pomeriggio. Tanta attenzione è stata rivolta alla MotoE, la nuovissima categoria che vede in pista le moto elettriche prodotte da Energica. E non solo: tantissimi i piloti prelevati dal Motomondiale, dalla Superbike e dal Mondiale Endurance. Ad inizio giornata era Niccolò Canepa a primeggiare, mentre a fine sessione è stato il finlandese Niki Tuuli a registrare il miglior tempo con un 1'51"721, nell'ordine del minuto e 51 secondi ci sono anche Granado, e De Puniet, che precedono Smith (4°) rientrato da Valencia dopo i test con Aprilia. De Angelis è 5°, il nostro Lorenzo Savadori è 8° a meno di 1 secondo dalla vetta e precede di qualche centesimo di secondo il 46enne Sete Gibernau. Casadei chiude la Top 10° davanti a Canepa, che nel pomeriggio non ha girato a favore del suo compagno di squadra De Puniet. 15° Matteo Ferrari, vicecampione CIV SBK 2018, davanti a Maria Herrera: entrambi hanno girato soltanto al mattino con la pista in condizioni critiche.
1/19 Test MotoE, Jerez de la Frontera: Eric Granado

Test MotoE Jerez: tempi Day 1

Pos. Pilota Team Giro veloce
Turno 2
Giro veloce
Turno 1
Distacco
1 TUULI, NIki AJO Motorsport MotoE 1’51”721
2 GRANADO, Eric Esponsorama Racing 1’51”907 1’54”059 0”121
3 DE PUNIET, Randy LCR E-Team 1’51”906 0”185
4 SMITH, Bradley One Energy Racing 1’52”339 1’54”408 0”618
5 DE ANGELIS, Alex Alma Pramac Racing 1’52”403 0”682
6 DI MEGLIO, Mike EG 0,0 Marc VDS 1’52”574 1’56”281 0”853
7 RAFFIN, Jesko Dynavolt Intact GP 1’52”675 1’56”211 0”954
8 SAVADORI, Lorenzo Trentino Gresini MotoE 1’52”689 0”968
9 GIBERNAU, Sete Pons Racing 1’52”817 1’55”347 1”096
10 CASADEI, Matteo SIC58 Squadracorse 1’53”629 1”908
11 CANEPA, Niccolo LCR E-Team 1’53”959 2”238
12 TEROL, Nicolas Angel Nieto Team 1’54”192 2”471
13 FORAY, Kenny Tech3 E-Racing 1’54”413 1’57”236 2”877
14 HOOK, Josh Alma Pramac Racing 1’55”731 4,010
15 FERRARI, Matteo Trentino Gresini MotoE 1’58”314 6,593
16 HERRERA, Maria Angel Nieto Team 2’00”562 8,841
Sete Gibernau

Moto2

Grosse novità anche in Moto2, e non solo per quanto riguarda i piloti in pista: tutte le moto adesso hanno in dotazione il 3 cilindri Triumph da 765 cc. Il più veloce della giornata è stato Lorenzo Baldassarri davanti al suo compagno della VR46 Academy Luca Marini, i due hanno girato in 1'42" basso in due sessioni diverse. I tempi siglati con queste moto sono di circa 2 secondi più lenti rispetto a quelli siglati a febbraio dalle Moto2 con motore Honda. Tra i protagonisti di giornata c'è Jorge Martin, al suo debutto con KTM, che non è stato per niente felice: il Campione del Mondo Moto3 cade durante la terza sessione fratturandosi il terzo metatarso ed il mellino del piede destro. Ottimo inizio invece per Bulega, il miglior rookie della categoria: 7° tempo per lui a mezzo secondo dai colleghi della Academy. Inizio un po' in sordina per Di Giannantonio e Bastianini, entrambi in 1'43"7, così come le MV Agusta - Forward guidate da Aegerter (21°) e Manzi (22°).
Marcel Schrotter

Test Moto2, Jerez: tempi Day 1

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA