Marquez vince il 2° titolo MotoGP. A Jorge la gara di Motegi, Rossi 3°

Il "Cabroncito" amministra la gara da vero campione e sul traguardo fa suo il secondo titolo consecutivo nella classe regina. Grande prestazione di Lorenzo che vince il GP di Motegi. Grande Rossi, 3°, che ha fatto lo show per provare a fermare Marquez

Marquez vince il 2° titolo motogp. a jorge la gara di motegi, rossi 3°

Partenza: Rossi parte alla grande e gira in testa, Marquez rimane esterno e perde qualche posizione.

Giro 1/24: Rossi rimane davanti, seguito da Lorenzo e Dovizioso. Marquez è già risalito in quinta posizione, davanti a Pedrosa.

Giro 2/24: Rossi prova ad allungare su Lorenzo e Dovizioso. Marquez è incollato a Iannone (4°). Cade Crutchlow. Lorenzo è a soli 2 decimi da Rossi. I primi tre piloti hanno 7 decimi di vantaggio su Iannone. Rossi fa il miglior giro della gara: 1’45”744.

Giro 3/24: Pedrosa perde terreno da Marquez. Marquez entra all’interno di Iannone e gli soffia la quarta posizione. Marquez deve recuperare 9 decimi dal trio di testa. Lorenzo è il più veloce: 1’45”454.

Giro 4/24: Al primo settore Marquez è a 7 decimi da Dovizioso. Marquez decolla: 1’45”389.

Giro 5/24: Marquez è a soli 5 decimi. Pedrosa si è avvicinato a Iannone e affonda subito l’attacco. Lorenzo è molto vicino a Rossi. Lorenzo arriva leggermente lungo in fondo alla discesa ma riesce comunque a infilare Rossi e a prendere la corda.

Giro 6/24: Marquez è arrivato sui primi. Lorenzo sembra avere un passo leggermente migliore rispetto a Rossi.

Giro 7/24: Pedrosa ha messo nel mirino il quartetto di testa: 1 secondo il ritardo del numero 26. Lorenzo porta a 5 decimi il vantaggio su Rossi

Giro 8/24: Marquez sta tallonando Dovizioso, lo spagnolo ne ha di più. Lorenzo: 1’45”350, il distacco sale a 9 decimi.

Giro 9/24: Marquez approfitta dell’indecisione di Dovizioso e salta in terza posizione.

Giro 10/24: Rossi ha ripreso a spingere e guadagna 2 decimi a Lorenzo.

Giro 11/24: Marquez si è fatto sotto a Rossi. Dovizioso si è staccato da Marquez: il ritardo dell’italiano è di 1,2 secondi. Pedrosa è a 1 secondo da Dovizioso.

Giro 12/24: Lorenzo va via: +1,1 secondi.

Giro 13/24: Pedrosa ha recuperato Dovizioso ed è pronto al sorpasso.

Giro 14/24: Dovizioso gira largo alla prima curva e Pedrosa è veloce a infilarsi all’interno. Lorenzo continua a guadagnare decimi: +1,6 secondi.

Giro 15/24: Marquez sorprende Rossi con una staccata incredibile, Rossi però non si arrende e ribatte con decisione alla frenata successiva.

Giro 16/24: Lorenzo è andato via: +2,4 secondi. Cade Karel Abraham. Marquez ci riprova all’interno, Rossi resiste ma il numero 93 è davanti.

Giro 17/24: Rossi ha già perso 6 decimi da Marquez. Nel mirino ora c’è Lorenzo, ma è distanziato di 2,2 secondi.

Giro 18/24: Lorenzo continua a spingere e non lascia niente ai suoi avversari: 2,6 secondi.

Giro 19-20/24: Lorenzo amministra il vantaggio. Intanto Pedrosa si trova a 7 decimi da Rossi che a sua volta è a 6 decimi da Marquez. Ancora tutto può succedere.

Giro 21/24: Rossi è di nuovo incollato al codone di Marquez.

Giro 22/24: Marquez si è accorto di Rossi e ha alzato il passo: 8 decimi tra i due piloti.

Giro 23/24: Lorenzo è sempre li davanti e gestisce i 2,1 secondi di vantaggio. Marquez spinge forte per tenersi lontano Rossi e Pedrosa.

ULTIMO GIRO: Lorenzo ha calato un po’ il passo ma Marquez ora pensa ad altro. Ultime curve prima del secondo titolo. 8 decimi da Rossi. Ci si avvicina all’ultima staccata, i distacchi rimangono invariati… Lorenzo taglia il traguardo in prima posizione e Marquez si riconferma campione del mondo MotoGP 2014.

 

A Motegi è gara con il fiato sospeso: Lorenzo parte bene, si prende la prima posizione e conquista la vittoria con la sua Yamaha M1 nella pista della Honda. Il mondiale però se lo giocano dietro: Marquez recupera dopo la brutta partenza e si trova alle spalle di Rossi. Il campione di Tavullia dà inizio a una breve lotta con diversi sorpassi, alla fine Marquez ha la meglio e rimane in seconda posizione. Sotto la bandiera a scacchi è campione del mondo MotoGP per la seconda volta consecutiva (è suo il record di più giovane pilota - 21 anni - a vincere due titoli consecutivi nella classe regina, prima apparteneva a Mike Hailwood, che ne aveva 23 al tempo del 2° titolo in 500). Nel giro d’onore è spettacolo con la cerimonia del lancio del palloncino "n°1" dopo che Marc ha tagliato il filo con una Katana, come un vero Samurai.

Il titolo annunciato a inizio stagione è arrivato e nei prossimi tre round Rossi, Pedrosa e Lorenzo si giocheranno il secondo posto nella classifica generale (sono divisi da soli 3 punti). Domenica 19 ottobre ilo show del Motomondiale farà tappa a Phillip Island, in Australia. 

 

MOTOMONDIALE MOTOGP 2014, MOTEGI – CLASSIFICA GARA

Pos.

Pilota

Nazione

Moto

Tempo e distacchi

1

Jorge LORENZO

SPA

Yamaha

42'21.259

2

Marc MARQUEZ

SPA

Honda

+1.638

3

Valentino ROSSI

ITA

Yamaha

+2.602

4

Dani PEDROSA

SPA

Honda

+3.157

5

Andrea DOVIZIOSO

ITA

Ducati

+14.353

6

Andrea IANNONE

ITA

Ducati

+16.653

7

Stefan BRADL

GER

Honda

+19.531

8

Pol ESPARGARO

SPA

Yamaha

+19.815

9

Bradley SMITH

GBR

Yamaha

+23.575

10

Alvaro BAUTISTA

SPA

Honda

+35.687

11

Aleix ESPARGARO

SPA

Forward Yamaha

+40.668

12

Katsuyuki NAKASUGA

JPN

Yamaha

+51.027

13

Hiroshi AOYAMA

JPN

Honda

+51.093

14

Nicky HAYDEN

USA

Honda

+55.792

15

Hector BARBERA

SPA

Ducati

+59.089

17

Alex DE ANGELIS

RSM

Forward Yamaha

+1'16.547

 

MOTOMONDIALE MOTOGP 2014 – CLASSIFICA GENERALE

Pos.

Pilota

Moto

Nazione

Punti

1

Marc MARQUEZ

Honda

SPA

312

2

Valentino ROSSI

Yamaha

ITA

230

3

Dani PEDROSA

Honda

SPA

230

4

Jorge LORENZO

Yamaha

SPA

227

5

Andrea DOVIZIOSO

Ducati

ITA

153

6

Aleix ESPARGARO

Forward Yamaha

SPA

117

7

Pol ESPARGARO

Yamaha

SPA

116

8

Andrea IANNONE

Ducati

ITA

102

9

Stefan BRADL

Honda

GER

96

10

Bradley SMITH

Yamaha

GBR

92

11

Alvaro BAUTISTA

Honda

SPA

79

12

Cal CRUTCHLOW

Ducati

GBR

63

13

Scott REDDING

Honda

GBR

60

14

Hiroshi AOYAMA

Honda

JPN

54

15

Yonny HERNANDEZ

Ducati

COL

39

19

Michele PIRRO

Ducati

ITA

11

20

Danilo PETRUCCI

ART

ITA

9

22

Alex DE ANGELIS

Forward Yamaha

RSM

7

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA