04 February 2015

Aprilia RSV4 ufficiale al via nel campionato MotoAmerica 2015

Nella neonata serie nazionale statunitense (che prende il posto dell'AMA SBK), la Casa di Noale ha iscritto la versione Factory della V4, invece che la RR/RF, probabilmente per problemi di omologazione. Il team ufficiale si chiamerà HSBK e si appoggerà direttamente alla filiale americana del Gruppo Piaggio. Ancora da definire i piloti

Aprilia rsv4 ufficiale al via nel campionato motoamerica 2015

A vedere gli splendidi risultati della SBK negli ultimi 5 anni ci si chiede come mai non si vedano decine e decine di Aprilia RSV4 sulle nostre strade. Guintoli ci ha vinto un mondiale, Biaggi fa da tester ufficiale (al posto di Hofmann) e la RSV4 è anche una splendida moto, lo testimoniano anche le vittorie nelle nostre comparative (cliccate qui per rivivere l'edizione 2013, vinta dalla maxi di Noale). La RSV4 è tra l'altro la moto che ha vinto il CIV Stock1000 nel 2010, con Ivan Goi e si è classificata terza nella SBK italiana l'anno scorso con Kevin Calia... E quindi? 

 

 

LA RSV4 NEI CAMPIONATI STOCK: DAL TITOLO ITALIANO 2010 ALL’AMERICA

La risposta al quesito riguardante il mercato non la sapremo mai, anche perché anche l'ottima "sorella", la Tuono V4, da tutti ritenuta una naked di assoluto valore (compresi i nostri tester, che l'hanno decretata vincitrice della nostra comparativa in Catalunya), non fa faville nei dati di vendita... Parlando invece di sport, è indubbio che la presenza di Aprilia nei vari campionati Stock non sia massiccia, ma è altrettanto evidente come l'attenzione sia stata rivolta più che altro al Mondiale SBK (tre titoli, lo ricordiamo...). E intanto i rivali (BMW, Ducati e Kawasaki su tutti) incrementavano il proprio impegno nei campionati Stock sia mondiale che nazionali, vincendo gare e titoli. Ma da quest'anno si cambia, Aprilia riparte dagli USA, mercato importantissimo per il Gruppo Piaggio. A Noale hanno infatti deciso di far debuttare la RSV4 Factory nel neonato campionato MotoAmerica, voluto e gestito da Wayne Rainey (per approfondire leggete qui), nella classe SS1000, ossia Superstock 1000. La moto farà capo al reparto corse della casa e sarà gestita dal team Aprilia HSBK Racing Team in collaborazione con il Piaggio Group Americas, filiale americana del gruppo comandato da Roberto Colaninno. Manca l'annuncio riguardante i piloti, ma si suppone che in tempi brevi si sapranno i nomi(il campionato inizia il 10 aprile), mentre si sa che non si potranno utilizzare le ultime versioni della RSV4, ossia le RR o RF, molto probabilmente per ritardi nell'omologazione (qui la gallery del modello 2014, quello che correrà in America).

 

Il commento di phil read jr, marketing & communications director

Aprilia è un marchio racing, è nel nostro DNA. La passione per le corse è ciò che guida le nostre ambizioni e la nostra instancabile determinazione al successo. La nuova classe MotoAmerica Superstock offre uno step importantissimo per i futuri campioni e da ad Aprilia USA l'opportunità perfetta per far correre la RSV4 Factory. Ma questo è solamente il primo passo di un piano molto lungo e attendiamo con ansia le gare di quest'anno".

 

"Piano molto lungo", dice Phil Read Jr., si conferma quindi la voglia di Noale di non abbandonare per nulla le corse tra le "derivate di serie", sia nel Mondiale SBK, dove è rimasta praticamente in forma ufficiale, sia nelle serie Stock, dove il debutto americano parrebbe essere solo l'inizio di un percorso ben più articolato. Staremo a vedere. Per ora... in bocca al lupo!

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA