Richiami Kawasaki: due per la W800

La Casa di Akashi richiama 821 unità della bicilindrica old style W800, costruite tra il 2011 e il 2016, per due problemi: il primo riguarda il rischio di un corto circuito a causa di un probabile contatto elettrico; il secondo i collettori dei corpi farfallati, che in alcuni casi potrebbero creparsi. Info e numeri di telaio delle moto coinvolte 
 

RICHIAMI PER LA KAWASAKI W800

Come si legge sul sito del Ministero dei Trasporti, Kawasaki ha richiamato 821 unità della propria bicilindrica old style W800 (una delle protagoniste della nostra Comparativa Vintage dello scorso anno), a causa di due problemi. Il primo è localizzato nell’impianto elettrico, più precisamente nei cavi che passano sotto al serbatoio: la Casa di Akashi ha reso noto che alcuni di questi potrebbero danneggiarsi in seguito ad un contatto accidentale con l’estremità del telaio. Se ciò accadesse potrebbe verificarsi un corto circuito e non sarebbe da escludere un arresto del motore. Il secondo richiamo riguarda invece i collettori del corpo farfallato, che non riuscirebbero a resistere a sufficienza al calore emanato dal motore. Su alcuni modelli il collettore potrebbe dunque indurirsi durante l’uso e creparsi; in questa circostanza potrebbe verificarsi un’infiltrazione d’aria che porterebbe il motore a non funzionare alla perfezione, e nei casi più gravi ad un arresto. 

ECCO LE MOTO INTERESSATE DAI RICHIAMI

I modelli interessati dalla campagna di richiamo sono quelli prodotti dal 2011 ad oggi; per i modelli fino al 2013 verranno controllati entrambi i possibili problemi, per quelli post 2013 solo l’impianto elettrico (in quanto l’altro è già stato risolto). Qui sotto i numeri di telaio delle moto coinvolte:

PROBLEMA CAVI ELETTRICI E CORPO FARFALLATO
Moto prodotte negli anni: 2011/2012/2013
Intervallo telai da: JKBEJ800AAA000044
Intervallo telai a: JKBEJ800AAA015854

PROBLEMA CAVI ELETTRICI
Moto prodotte negli anni: dal 2011 al 2016
Intervallo telai da: JKBEJ800AAA015861
Intervallo telai a:  JKBEJ800AAA026791
 
Tutti i proprietari di uno dei modelli interessati dalla campagna di richiamo devono recarsi presso uno dei concessionari Kawasaki nel nostro paese; qui i tecnici controlleranno l’impianto elettrico e se necessario riposizioneranno i cavi “incriminati”; inoltre sulle W800 interessate anche dal problema ai collettori del corpo farfallato verrà installata una protezione e se necessario verranno sostituiti i collettori rovinati. 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA