Honda Hornet e CBR600F trofeo

Per sfruttare appieno lo spirito sportivo delle Honda Hornet e CBR600F e per divertirsi in pista, la Casa dell’ala dorata presenta le versioni trofeo, che si potranno utilizzare nei campionati monomarca dedicati.

Honda hornet e cbr600f trofeo

 

Roma - Honda gioca in casa e presenta la Hornet e la CBR600F da trofeo. Le due sportive differenziano dai modelli di serie per l’impianto di scarico completo di LeoVince, i dischi freno Galfer da 310 mm, l’ammortizzatore posteriore Bitubo, corone e pignone Chiaravalli, frizione saltellamento STM, pneumatici Pirelli Diablo Supercorsa. Le livree molto patriottiche e ben realizzate nascono ad Atessa, dove vengono costruite le quattro cilindri di Honda e si devono a Fausto Giancristofaro, dell’ufficio che studia i nuovi modelli. Le modifiche di base hanno aumentato le prestazioni con il motore che pompa 4CV in più dello standard, ma garantiscono in Honda che con una preparazione accurata, che riguarda unicamente la scorrevolezza dei vari componenti del motore e un assemblaggio perfetto, si possono avere sino a 10 CV ulteriori. L’iscrizione al trofeo Honda costa da un minimo di 3.500 a un massimo di 4.500 euro (a seconda del fatto che si acquisti l’intero kit o varie parti) per la Hornet, mentre per la CBR600 F si parte da 3.800 per arrivare a 5.000 euro.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA