Honda CL750, si farà o no? Il designer ha già un'idea

Nasce dalla mano del designer giapponese Shinji Miyakubo il concept di una Honda CL750 alimentata dal bicilindrico parallelo introdotto nel 2022 sulle rinate Hornet e Transalp della Casa dell’Ala. Ecco cosa sappiamo

1/5

Honda CL750 concept Shinji Miyakubo

Arriva dai colleghi giapponesi di Autoby il render della Honda CL750, disegnata dal designer Shinji Miyakubo. Si tratta di una nuda retrò proposta in salsa modern-classic che riprende lo stile della iconica CL72 del 1962. Su questa base Honda ha presentato ad Eicma 2022 la CL500, spinta dal collaudato bicilindrico parallelo di 471 cc accreditato di 46,6 CV e 43 Nm di coppia. (qui trovate le foto e tutte le caratteristiche) e in Cina anche le CL300: stesse linee ma motore monocilindrico da 286 cc e 26 CV.

Si tratterebbe quindi del terzo esemplare della famiglia CL, che sfrutterebbe il nuovo bicilindrico parallelo frontemarcia di 755 cc omologato Euro5 e in grado di erogare 92 CV a 9.500 giri/min. e una coppia massima di 75 Nm a 7.250 giri/min., la stessa unità equipaggiata sulle rinate Transalp e Hornet. (qui la nostra prova.)

Osservando il concept si nota come gli elementi chiave per quanto riguarda lo stile siano rispettati, con faro tondo, forcella con soffietti parapolvere, sella con cuciture a vista, terminale di scarico alto a doppia uscita con protezione satinata e fianchetti con il nome della moto. Cambia invece leggermente la forma del serbatoio. Per quanto riguarda la ciclistica è molto probabile che il telaio sia di nuova concezione.

Per il momento si tratta solo di una raffigurazione digitale ed è ancora presto per ipotizzare se questo modello si farà o no. Ulteriori conferme potrebbero arrivare da domande di brevetto e/o omologazione.

Honda CL500

1/43

Honda CL500 2023

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA