Harley non si ferma mai!

Grande rivoluzione in Harley-Davidson per le Touring. E ancora: progetto Rushmore, raffreddamento a liquido per la Electra Glide e ABS di serie per le Sportster. Nella famiglia Dyna la nuova Fat Bob. Arriveranno a fine settembre

Harley non si ferma mai!

Harley-Davidson presenta la nuova gamma 2014, che vede protagonisti sette modelli Touring, Trike e Custom Vehicle Operations (CVO) trasformati grazie al Project Rushmore, un’iniziativa durata quattro anni e sviluppata in collaborazione con i clienti e i dipendenti Harley. Questo programma ha permesso di introdurre innovative migliorie tecnologiche e progettuali. Inoltre ecco il restyling della Dyna Fat Bob e l’introduzione del sistema ABS su tutti i modelli Sportster (in optional per la Iron 883). Poi, L’unità Twin Cam 103 sarà di serie su tutti i modelli della gamma Harley-Davidson Dyna e Softail.

Nella gallery tutte le foto delle novità.

Per i prezzi cliccate qui.

 

IL PROGETTO RUSHMORE

Harley-Davidson si è concentrata sulle sue Touring migliorandone le prestazione globali e l’interfaccia con il pilota. I vantaggi per la clientela derivanti dal Project RUSHMORE possono essere riassunti in quattro categorie:

Controllo: più affidabilità e sicurezza con le luci a LED Daymaker o i doppi fari alogeni, la frenata freni combinata Reflex con ABS e i motori Twin-Cooled High Output Twin Cam 103 e High Output Twin Cam 103. Per il motore Ho Twin Cam 103 (1690 cc) c’è un nuovo asse a camme, filtro aria più grande, frizione a comando idraulico, rapporto di compressione aumentato per avere una coppia massima di 138 Nm a 3.500 giri (4 Nm più di prima). Inoltre il Twin-Cooled HO Twin Cam ha le teste raffreddate a liquido nella zona dello scarico, i radiatori sono nei paragambe anteriori e per la circolazione del liquido c’è una pompa elettrica. Questa soluzione, adottata sulle Electra Glide Ultra Classic e Ultra Limited, permette di salire a 10:1 col rapporto di compressione e diminuisce il calore specialmente nella zona del cilindro posteriore migliorando anche il comfort del pilota.

I freni a disco hanno sempre l’ABS ma sono collegati fra loro con un sistema definito Reflex che elettronicamente bilancia la frenata quando la velocità supera i 32 km/h.

Infotainment: nuovi sistemi di infotainment Boom! Box con schermo a colori touch screen che coniugano qualità audio, connettività Bluetooth, riconoscimento vocale, tecnologia TTS (text-to-speech), navigazione GPS e supporto per comunicazioni intercom e CB in un unico dispositivo.

Comfort: dalla nuova carenatura batwing (ad ali di pipistrello) dotata di apertura SplitStream alla base del parabrezza (che è ora più basso), alla sella del passeggero che è stata ridisegnata per offrire maggiore comfort.

Stile: Tour-Pak e borse laterali rimodellati con pratici elementi one-touch, parafanghi più slanciati, cerchi in alluminio

Il Project RUSHMORE è applicato a: Road King Classic, Street Glide, Electra Glide Ultra Classic, Electra Glide Ultra Limited, Tri Glide Ultra Classic, CVO Ultra Limited e CVO Road King. Quindi riguarda tutti i modelli, ma solo alcuni monteranno il nuovo motore Twin-Cooled High Output Twin Cam. Nel dettaglio:

 

Motore Twin-Cooled High Output Twin Cam 103 per modelli:

  • Ultra Classic Electra Glide
  • Electra Glide Ultra Limited
  • Tri Glide

 

Motore Twin-Cooled Twin Cam 110 per modello:

CVO Ultra Limited

 

Per le Touring tra i vari miglioramenti la forcella ha steli da 49 mm di diametro con le piastre di sterzo più rigide e cuscinetti, anch’essi di sterzo, più larghi

 

SEMPRE PIÙ CVO

La serie CVO 2014 è rappresentata dalla Softail Deluxe, una tourer custom prodotta in edizione limitata e dotata di parabrezza rimovibile e navigatore GPS, luci a LED Daymaker, borse laterali staccabili, esclusiva verniciatura e il motore Screamin’ Eagle da 1802 cc. I modelli CVO Road King e Ultra Limited tornano con nuove specifiche e miglioramenti derivati dal Project RUSHMORE, mentre il chopper  Breakout Softail proporrà tre nuovi, brillanti schemi di verniciatura.

 

DECISO RESTYLING PER LA FAT BOB

Volevamo completare il passaggio del modello Fat Bob al mondo delle Dark Custom”, spiega Tony Pink, Styling Manager di Harley-Davidson. “Le linee compatte e chopped del nuovo parafango posteriore, l’angolazione delle sospensioni e le grafiche diagonali applicate al serbatoio contribuiscono a creare un assetto nuovo, più aggressivo, rafforzato dalle inedite marmitte a taglio obliquo. I dettagli a contrasto sulle ruote nere sono sapientemente abbinati ai motivi sul serbatoio. La forma e il rivestimento della sella diventano più comodi e sportivi. Con un curriculum di questo calibro, il Fat Bob è pronto a dominare ancora una volta l’asfalto”. Ovvero, il nero sostituisce il cromato in ogni parte: motore, coperchio del filtro dell’aria, coperchi degli ammortizzatori posteriori, piastre forcella, cornici dei fari, console e coperchio batteria. La stessa tonalità viene ripresa anche dai cerchi lenticolari in alluminio con finestrature, verniciati a polvere e rifiniti con il logo Harley-Davidson inciso al laser e le strisce decorative.

Motore Twin Cam 103 (1690 cc) montato su supporti elastici, in grado di erogare 132 Nm di coppia a 3500 giri e cambio a 6 marce. Nuovi i silenziatori con taglio obliquo abbinati allo scarico “Tommy Gun” 2-1-2 con paracalore cromati. Nelle novità anche: luce posteriore a LED con doppio anello e classica coppia di fari anteriori, sella ergonomica e sportiva, con rivestimento e cuciture argento a contrasto, consolle con blocchetto di accensione integrato e tachimetro elettronico da 5” con display LCD multifunzione e spie a LED, cerchi lenticolari neri in alluminio, serbatoio a strisce diagonali.

I pneumatici da 130/90-16 ant e 180/70-16 post e il sistema anti-bloccaggio ABS.

Colori disponibili: Amber Whiskey (nuovo), Sand Cammo Denim (nuovo), Black Denim e Vivid Black

 

LE SPORTSTER 2014

Il sistema ABS sarà di serie su tutti i modelli Sportster 2014 - tranne la Iron 883, sulla quale resterà optional. Inoltre è stato adeguato l’impianto frenante con dischi di maggior diametro (da 292 mm a 300 mm all’anteriore) e i pistoncini della pinza sono ora da 34 mm (prima 25),. Al posteriore, il diametro del disco rimane invariato (260 mm), mentre la pinza è stata aggiornata con due pistoni da 38 mm. Sia i freni anteriori che posteriori sono muniti di tubi in treccia aeronautica d’acciaio.

Sistema elettrico integrato: oltre al nuovo tachimetro analogico con contagiri digitale, ci sono comandi manuali più ergonomici, cablaggi e regolatore di tensione aggiornati. Un interruttore sul comando elettrico di sinistra consente di passare da una schermata all’altra del tachimetro, visualizzando contachilometri, contachilometri parziale, indicatore di marcia e regime di velocità.

Smart Security System: di serie su tutte le Sportster, l’avviamento senza chiave. Quando il pilota scende dalla moto e si allontana con il telecomando, l’antifurto viene automaticamente attivato e l’accensione disattivata.

Grafica e colori: i modelli Sportster 2014 potranno essere personalizzati con grafiche inedite, 11 nuove colorazioni e combinazioni bicromatiche. In particolare: tre tonalità metal flake per Hard Candy Custom, Hard Candy Volcanic Orange Flake, Hard Candy Voodoo Purple Flake, Hard Candy Chrome Flake.

Cinque le livree a tinta unita: Amber Whiskey, Blackened Cayenne, Morocco Gold, Mysterious Red Sunglo, Charcoal Pearl e tre nuove combinazioni bicolore: Mysterious Red Sunglo/ Blackened Cayenne Sunglo, Amber Whiskey/ Brilliant Silver, Charcoal Pearl/ Vivid Black. 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA