SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Finale trofeo Malossi: D’Andrea e Limongi campioni 2014

Sulla pista Gianni De Luca di Airola (CE), l’ultima gara del girone Sud del campionato dedicato ai pepatissimi scooter preparati dalla Casa italiana ha visto primeggiare Emilio d’Andrea nella categoria ScooterMatic Regioni e Vincenzo Limongi nella ScooterMatic Replica. Gare belle e combattute anche nelle classi 4Stroke e Extreme

Finale trofeo malossi: d’andrea e limongi campioni 2014

I Trofei Malossi sono campionati che si svolgono su piccoli circuiti, molto spesso kartodromi, con scooter in origine 50 cc, ma “stravolti” nella ciclistica e nel motore coi kiit della casa bolognese (noi li abbiamo provati), e sono spesso palcoscenico si sportellate e sfide all’ultima curva con il ginocchio a terra (guardate la gallery). Nel week end del 20 settembre 2014 si sono decisi i campioni del Girone Sud di questa disciplina, le gare della quinta e ultima tappa si sono svolte sul circuito Gianni De Luca, piccolo circuito di Airola, poco lontano da Caserta.

 

SCOOTERMATIC REGIONI

Questa categoria è l’entry level dei campionati riservati agli scooter preparati: consiste in cinque gare per ognuna delle zone dello Stivale: Nord, Sud e Sicilia (qui il resoconto della gare del "girone" Nord) in modo da mantenere contenute le spese di trasferimento dei partecipanti, ma ciò non toglie che le sfide siano davvero accese: gli scooter sono portati a una cilindrata di 70 cc e viene montato un carburatore maggiorato di 19 mm, oltre ovviamente a svariate operazioni di alleggerimento che consistono nella rimozione dell’impianto elettrico e foratura delle carene. Questa categoria ha visto laurearsi campione il calabrese Emilio d’Andrea su Piaggio Zip preparato dal team Ni.Ba. Racing che, con due vittorie, ha sopravanzato di soli due punti l’avversario Gennaro Adinolfi. Sul terzo gradino del podio della gara e del Trofeo chiude Gennaro Scelzo, anche lui grande protagonista del 2014.

 

SCOOTERMATIC REPLICA

In questa cateogira gli scooter sono elaborati più pesantemente e la formula è quella del “chiavi  (o meglio, elaborazione) in mano”: al momento dell’iscrizione viene fornito un kit che porta la cilindrata sempre a 70 cc, ma il diametro del carburatore cresce fino a 25 mm. I circuiti sono gli stessi del campionato Regioni e sul circuito campano ha vinto Vincenzo Limongi, dopo un finale movimentato:  il lucano ha portato a casa entrambe le gare con lo scooter curato da Team 52 e DPS dopo il forfait per infortunio dell’avversario Iannini. Chiude secondo Antonio D’Urso, wild card, che precede Fabio Cantisani e l’esordiente Andrea D’Orta.

 

SCOOTERMATIC EXTREME 

Qui il livello cresce: nella Extreme, oltre alle gare regionali, ci sono delle finali che si svolgono sui circuiti di Adria e Vallelunga per l’elezione del campione italiano, quindi il campionato richiede maggiore impegno da parte dei piloti, che si devono adattare a guidare sia su kartodromi sia su circuiti molto veloci. Il mini Trofeo Etruria Partenope viene vinto dal campione Extreme in carica Alessandro Melone, in ottime condizioni dopo l’infortunio di Vallelunga: in gara 1 batte al fotofinish D’Andrea mentre in gara 2 si imponepiù largamente lasciandosi alle spalle sempre D’Andrea, protagonista di una bella lotta con Antonio Paduano. La classe riservata ai 4 tempi, prima edizione quest’anno, ha visto il successo del giovane Manuel Leone in gara 1 (finirà quarto in gara 2) davanti ad Antonio d’Urso dopo un bellissimo duello.

E ora ci attendono le tappe clou, con le finali nazionali alll’International Raceway di Adria che ospiterà anche il Malossi Day il 5 e 6 ottobre.

 

www.trofei.malossi.com

 

 

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA