Ducati Panigale 959: on-board a Misano

Ci chiedevamo quanto ci si potesse divertire in pista con una moto di serie, con gomme di serie, in mezzo a tante… sbk-replica. Lo abbiamo scoperto portando la baby-Panigale a Misano in una giornata di prove libere. Video e suggerimenti per sospensioni, elettronica e pressione gomme

unire il dilettevole al… dilettevole

Noi di Motociclismo siamo abituati bene. Mooolto bene. Piste in esclusiva, gomme in mescola, tecnici che ci fanno assistenza. Privilegi piacevolissimi, ma soprattutto utili quando bisogna valutare il più a fondo e nel modo più uniforme possibile moto che sono dei concentrati di tecnologia e potenza. Certo però che la voglia di cordoli è difficile da arginare e quindi non disdegniamo (anzi!) di infilarci nelle prove libere, sia per divertimento e sia, come in questo caso, per soddisfare una curiosità annidata in testa da un po’. Ovvero: con una moto di serie, ma che più di serie non si può, gomme comprese, ci si può togliere comunque qualche soddisfazione? Ecco allora che per unire il dilettevole al… dilettevole siamo andati a Misano armati di Ducati Panigale 959, Pirelli Diablo Rosso Corsa, videocamera on-board, manometro, cacciavite e un paio di dritte date dai nostri contatti a Borgo Panigale su pressione e assetto - che poi vi riportiamo.
Bene, con questo equipaggiamento molto basilare rispetto a quello che gira nei paddock durante le prove libere, abbiamo passato una bellissima giornata, arrivando alla conclusione inequivocabile che con una moderna supersportiva in configurazione assolutamente di serie - e vale la pena ripeterlo per l’ennesima volta: con gomme stradalissime - ci si può divertire. E molto. Guardate il video…

in pista con noi

Facile e veloce

La Panigalina probabilmente si presta meglio di una “millona” (per capirci: Panigale 1299, Yamaha R1, BMW S 1000 RR e via dicendo) a un esperimento di questo tipo, perché ha un’elettronica evoluta abbinata però a un motore meno brutale nei valori di coppia e potenza. Il piccolo Superquadro non è lento, intendiamoci, ma solo molto ben gestibile. L’erogazione è lineare, la spinta sempre buona, l’allungo incisivo; un gran bel compromesso tra divertimento e facilità di utilizzo. Anche l’equilibrio della ciclistica aiuta ad avere subito un buon feeling. La 959 è rapida a scendere in piega e leggera nei cambi di direzione, gira dove il pilota vuole farla girare, ha una buona stabilità nelle curve veloci (abbastanza da fare il Curvone a quasi 250 km/h indicati…) e soprattutto un gran bell’avantreno, che permette di fare staccate e inserimenti in curva davvero super. Ha anche sospensioni che “sentono” i click, e che permettono così di regolare l’assetto a proprio piacimento. Ovviamente quello di serie non è molto adatto a “spingere”, ma lavorando 5 minuti sui registri la situazione migliora nettamente - in coda i suggerimenti di Ducati. Tra il divertirsi e l’andare forte il limite più grosso sono le gomme stradali, che però si sono comportate molto meglio rispetto a quanto ci saremmo aspettati, tenuto in considerazione anche il caldo che c’era. Rispetto a gomme in mescola, le Diablo Rosso Corsa di primo equipaggiamento hanno meno grip quando si prende in mano il gas a centro curva e danno meno fiducia quando si arriva in curva lanciati come proiettili e ci si chiede: entro coi freni in mano o allargo un po’? In quel caso si allarga un po’. Ma adottando una guida tonda e senza forzature risultano sincere e hanno l’appoggio che serve per fare tempi interessanti (1’49” il nostro best) e per rendere la vita difficile alle sbk-replica che si trovano nelle prove libere…

assetto, elettronica, gomme

SUGGERIMENTI PER L’ASSETTO - SETTING PER ASCIUTTO
Forcella
  • Precarico = 16 click da tutto aperto
  • Compressione = 1 giro da tutto chiuso
  • Ritorno = 2 giri e ½ da tutto chiuso
 
Monoammortizzatore
  • Precarico = +2 mm (2 giri) dalla configurazione di serie
  • Compressione = ½ giro da tutto chiuso
  • Ritorno = 7 click da tutto chiuso
 
SUGGERIMENTI PER L’ASSETTO - SETTING PER ASCIUTTO PILOTI VELOCI
Forcella
  • Precarico = 22 click da tutto aperto
  • Compressione = ¼ giro da tutto chiuso
  • Ritorno = 2 giri e ½ da tutto chiuso
 
Monoammortizzatore
  • Precarico = +4 mm (4 giri) dalla configurazione di serie
  • Compressione = ¼ giro da tutto chiuso
  • Ritorno = 7 click da tutto chiuso
 
SUGGERIMENTI CONTROLLI ELETTRONICI
DTC: livello 1 per gomme mescola, livello 2 per gomme stradali
 
SUGGERIMENTI PRESSIONE GONFIAGGIO A CALDO
Pirelli Diablo Rosso Corsa: anteriore 2.4 bar, posteriore 2.2 bar

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA