Ducati presenta la gamma eBike 2022, con la nuova “Futa”

La Casa di Borgo Panigale presenta la nuova gamma di eBike 2022, che comprende l’evoluzione dell'all mountain MIG-S, la TK-01RR Limited Edition 2022 e la nuova Ducati Futa, una bicicletta da corsa a pedalata assistita

1/31

Per il 2022 la gamma di eBike Ducati si amplia con l’evoluzione della All Mountain MIG-S, la presentazione della TK-01RR Limited Edition, e l’inserimento della nuova Ducati Futa, il modello con cui la Casa di Borgo Panigale ii estende nel segmento delle biciclette da corsa a pedalata assistita.

Qui sotto, e nelle pagine successive trovate i dettagli di tutti i modelli.

1 di 5

La Ducati MIG-S per il 2022 si rinnova nell’estetica con una livrea che, come in tutti i modelli della gamma, è stata disegnata da Aldo Drudi in collaborazione con il Centro Stile Ducati. Dal punto di vista tecnico arriva il più performante motore Shimano EP8 insieme a una componentistica aggiornata. La nuova drive unit Shimano EP8 è un motore molto leggero (2.6 kg di peso), capace di erogare fino a 85 Nm di coppia con un rapporto massimo di servo assistenza pari al 400%. Grazie alla App Shimano Etube Project, è inoltre possibile in qualsiasi momento adattare il carattere del motore alle proprie esigenze anche attraverso il proprio smartphone in modalità wireless, regolando la coppia massima e la temporizzazione di assistenza.

Troviamo poi nuove sospensioni regolabili (forcella RockShox 35 RC e ammortizzatore RockShox SuperDeluxe) e con un’escursione di 150 mm all’anteriore e 140 mm al posteriore, una nuova trasmissione SRAM a 12 velocità e freni SRAM Guide T a 4 pistoni con dischi da 203 mm. Le ruote THOK e-plus sono da 29" all'anteriore e 27,5" sono equipaggiate con pneumatici Pirelli Scorpion Enduro S all’anteriore e Pirelli Scorpion EMTB-S al posteriore. La batteria Shimano da 630Wh è posizionata all’esterno, sotto il downtube

1/33

La TK-01RR sfrutta il motore Shimano EP8, che con un peso di 2.6 kg è uno dei propulsori più leggeri e compatti del segmento. La coppia massima è di 85 Nm con un rapporto massimo di servo assistenza pari al 400%. Abbinato alla App Shimano E-tube Project, il sistema EP8 permette avanzati gradi di personalizzazione, al fine di adattare il carattere del motore alle proprie esigenze. L’applicazione consente infatti di variare in tempo reale coppia massima, accelerazione e temporizzazione di assistenza, anche usando lo smartphone in modalità wireless.

Il telaio in alluminio della TK-01 RR prevede un tubo obliquo verticalizzato che ospita una batteria integrata Shimano da 630 Wh. Le geometrie della TK-01RR mostrano un angolo di sterzo pari a 64.5°, un top tube allungato e un tubo sella verticalizzato da 75.5°. L’head tube standard è da 1.8” tapered. Troviamo poi trasmissione a 12 velocità e freni Shimano XT con quattro pistoni e dischi da 203 mm con funzione di raffreddamento “Ice technologies”. La forcella Öhlins RXF 38 offre 180 mm di escursione, 170 mm l’escursione del monoammortizzatore Öhlins TTX, completamente regolabile.

1/18

La nuova Ducati TK-01RR Limited Edition, disponibile in Europa e Stati Uniti in soli 169 esemplari numerati, è la versione più esclusiva della e-enduro Ducati. Si distingue dalla "sorella" per la forcella a doppia piastra Öhlins DH38 ad aria di impronta motociclistica (escursione 180 mm) e l’ammortizzatore a molla Öhlins con tecnologia TTX (escursione 170 mm).

Troviamo poi il cambio elettronico posteriore Shimano Di XT a 11 velocità, freni Magura MT7 con dischi da 220mm all’anteriore e 203 mm, ruote Crankbrothers Synthesys a formato differenziato (29” anteriore, 27.5” posteriore) con cerchi in carbonio a spessore variabile, manubrio in carbonio Renthal, sella Fizik con speciale porta attrezzi integrato e cover batteria e paramotore in carbonio.

La Ducati Futa presenta telaio monoscocca in fibra di carbonio con una geometria sport endurance, con carro posteriore compatto, con foderi ribassati. Il triangolo posteriore è rigido lateralmente. Tubo obliquo, reggisella e foderi forcella sono profilati e i loro rilievi vengono messi in evidenza dal gioco di colori della livrea che vede il grigio e il nero come colori principali con accenti in Rosso Ducati.

Il motore, posto sul mozzo posteriore, è l’FSA System HM 1.0 da 250 W e 42 Nm di coppia, tra i più compatti e leggeri della categoria (3,98 kg). Questo motore è dotato di 5 livelli di assistenza selezionabili tramite il comando Garmin posto al manubrio. L’app FSA, disponibile per dispositivi iOS e Android, consente di visualizzare le statistiche di guida, lo stato del sistema, la durata residua della batteria e lo stato di carica. Tramite l’app è inoltre possibile scaricare eventuali aggiornamenti del software e comunicare con i centri di assistenza FSA in tutto il mondo. 12,4 kg il peso della bici in taglia M.

Il gruppo completo FSA K-Force WE di serie prevede un cambio elettronico wireless da 2x12 velocità, freni a disco da 160 mm con leve intercambiabili in carbonio UD regolabili e guarnitura con pedivelle in carbonio. Le ruote sono le Vision AGX30 con cerchi in carbonio e montano le gomme Pirelli Cinturato Velo TLR da 35mm. La batteria FSA da 250Wh è integrata nel tubo obliquo ed è disponibile un range extender opzionale da 250 Wh.

12,4 kg il peso della bici in taglia M.

1/29

La Futa Limited Edition è una versione esclusiva, disponibile solo in 50 esemplari numerati, più leggera della sorella (12.2 kg totali in taglia M). La Futa Limited Edition ha una livrea esclusiva ispirata al mondo racing di Ducati Corse. L’edizione limitata mantiene le caratteristiche della Futa, ma le integra con alcuni componenti top di gamma. Tra questi il gruppo elettromeccanico Campagnolo Super Record EPS, ruote Vision Metron 40 SL con cerchi in carbonio e il manubrio Vision Metron in fibra di carbonio con attacco e cavi integrati.

La Ducati Futa Limited Edition è equipaggiata di serie con il range extender da 250 Wh e il ciclocomputer GPS Garmin Edge Explorer con attacco al manubrio personalizzato.

1/9

Ducati Futa Limited Edition

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA