Continua il lockdown, Kawasaki estende la garanzia

Per andare incontro ai propri clienti, che vedono la loro moto ferma in garage a causa dei blocchi imposti dalla pandemia di Coronavirus, la Casa di Akashi comunica che la garanzia sarà prolungata. Nella promozione non rientrano i veicoli aziendali

1/33 Dopo 6.000 km il tecnico di Motorpep, a Pogliano Milanese (MI) verifica le condizioni del filtro aria della nostra Kawasaki Versys 650

Migliaia di motociclisti, a causa del Coronavirus, si vedono costretti a lasciare la propria amata ferma in garage. Per andare incontro a tutti i propri clienti la Casa di Akashi comunica che la garanzia relativa a motocicli già venduti (ma anche Jet-Ski e Mule/ATV, ad eccezione di veicoli registrati a scopo aziendale) sarà soggetta ad estensione.

Oltre alla consueta copertura stabilita dalla legge, la durata della garanzia sarà estesa, come primo stadio, per un periodo pari alla durata del “lockdown” (in tutti i principali mercati europei). Secondo l’evolversi della situazione, la Casa non esclude che quanto stabilito possa essere soggetto ad ulteriori proroghe.

Questo il commento di Hans Sipkema, Vice-Direttore Tecnico di Kawasaki Motors Europe: “L’attuale contesto di molti utenti Kawasaki in Europa è l’impossibilità di godere del proprio prodotto, o la concessione di un impiego limitato allo stretto necessario. Insieme a Kawasaki Heavy Industries Ltd., desideriamo prolungare la tranquillità evocata dal periodo di copertura in garanzia, cosicché, quando la situazione generale si sarà normalizzata, la clientela non si veda penalizzata dal mancato godimento di termini e condizioni di garanzia per colpe non proprie. Come primo passo, estenderemo in automatico ogni copertura di garanzia in corso di validità (o scaduta dal 1 marzo ad oggi) per un periodo pari alla durata del “lockdown”.

1/33

Long Test Kawasaki Versys 650 - 50.000 km

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA