02 July 2014

Biaggi-Aprilia Mugello Day 2: Max si migliora di un secondo

Continuano i test del pilota romano al Mugello con le Aprilia ART. L'obiettivo principale è quello di creare una base per l'ingresso della casa di Noale nel Motomondiale con una MotoGP vera e propria. 63 giri per il romano e i tempi si abbassano

Biaggi-aprilia mugello day 2: max si migliora di un secondo

Secondo giorno di test per Max Biaggi al Mugello (qui il report del primo). Il pilota romano è impegnato con la Aprilia ART nello sviluppo della moto in ottica 2016, quando Aprilia dovrebbe passare in pieno tra i prototipi con una MotoGP "ortodossa" (anche se Pernat non ci crede), nel frattempo si lavora sulle basi per far progredire la ART e farla tornare a livello delle migliori Open. Obbiettivo raggiunto?

 

1'51"2, 63 GIRI E 43 ANNI (MA NON SENTIRLI)

Chi non vorrebbe arrivare all'età di Max come lui? Guardando le foto si nota che il Corsaro decisamente non ha perso il... tocco, anzi ha girato anche più veloce di quanto abbia fatto Michel Fabrizio (sostituto in ART al GP del Mugello) durante le qualifiche. Il commento di Biaggi è stato: "Sono moderatamente soddisfatto, gli automatismi iniziano a ritornare. Oggi abbiamo lavorato con metodo, quindi valutando molte modifiche e, quando necessario, effettuando anche la controprova. Mi sono messo a disposizione della squadra perché questo è l'obiettivo del test, trovare qualche soluzione che possa aiutare Aprilia nello sviluppo. I tempi sono stati buoni ma non erano la mia maggiore preoccupazione, in questo momento c'è bisogno di accumulare dati. Nonostante io conosca il carattere della moto, ci sono di mezzo variabili importanti come le gomme e i freni diversi da quelli ai quali ero abituato. Sono felice di poter dare del "tu" anziché del "lei" alla moto, nella mezza giornata di domani proseguiremo con il nostro lavoro cercando uno step ulteriore". Max rischia di avere tempi anche troppo buoni per fare "solo" il tester...

 

ROMANO ALBESIANO: "DOMANI MATTINA ULTERIORI MIGLIORAMENTI"

Vediamo cosa ha dichiarato Albesiano, Responsabile Aprilia Racing: "Secondo quanto visto oggi, abbiamo raggiunto un buon livello di prestazione, che ci permette di valutare le modifiche con cognizione di causa. Il lavoro si dipana su due strade: trovare delle soluzioni immediatamente utilizzabili e iniziare a mettere le basi per uno sviluppo a lungo termine. Max ha confermato quanto già sapevamo, in termini di efficacia nel dare indicazioni, domani mattina avremo la possibilità di migliorare ulteriormente".

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA