Bagnaia: “Con la penalità di sabato impossibile fare meglio”

Dopo che gli è stata tolta la pole position per non aver rispettato le bandiere gialle ieri Francesco Bagnaia è dovuto scattare dall’undicesima posizione in griglia del GP del Portogallo. Nonostante ciò il pilota italiano ha portato la sua Ducati in seconda posizione, alle spalle della Yamaha di Fabio Quartararo. Ecco le parole del pilota Italiano

1/18

Francesco Bagnaia - Ducati Lenovo Team 2021

Sabato sul circuito di Portimão Francesco Bagnaia aveva fatto registrare il miglior giro nelle qualifiche. Ma il suo tempo è stato annullato in quanto Pecco non ha rispettato delle bandiere gialle esposte (piazzate in un posto poco visibile per il pilota). La pole position è andata così a Fabio Quartararo, mentre il pilota italiano è stato retrocesso in 11esima posizione. Nonostante ciò ieri in gara Bagnaia è stato autore di un’ottima rimonta, fino a portare la sua Ducati in seconda posizione sotto alla bandiera a scacchi.

Al termine della gara Francesco Bagnaia ha dichiarato: “Sono molto contento del risultato di oggi in gara! Partendo undicesimo, il mio obiettivo era quello di finire nella top five, invece sono riuscito a salire sul podio! Tra l’altro questa è una pista dove lo scorso anno ero stato molto in difficoltà, ma quest’anno il mio feeling con la moto era davvero incredibile e mi ha permesso di compiere questa grande rimonta. Negli ultimi giri ho faticato molto, ma alla fine sono riuscito a difendere il secondo posto dagli attacchi di Mir e adesso siamo anche secondi in campionato. Ringrazio la mia squadra per il grande lavoro che abbiamo fatto insieme in questo weekend! Ora andremo a Jerez, un’altra pista che mi piace davvero molto.”

Ai microfoni di Sky Pecco ha aggiunto: “Abbiamo svolto un ottimo lavoro in Ducati, con la penalità di ieri abbiamo perso la chance di vincere ma sono contentissimo per la gara, abbiamo ottenuto il miglior risultato possibile partendo così dietro".

1/18

Francesco Bagnaia - Ducati Lenovo Team 2021

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli