Autostrade tedesche: pedaggio per gli stranieri dal 2016

Le auto (ma forse anche le due ruote) con targa straniera che circoleranno sulle autobahn in Germania dovranno dotarsi di un adesivo da incollare sul parabrezza, un po’ come in Austria e in Svizzera. Una discriminazione a discapito dei cittadini comunitari? Sarà la Commissione europea a deciderlo

Autostrade tedesche: pedaggio per gli stranieri dal 2016

Mentre in Italia abbiamo lo sconto pendolari  (ma le autostrade sono rincarate ad inizio anno), in Germania, dove attualmente non c’è alcun tipo di pedaggio, c’è chi pensa di introdurre, a partire dal 2016, un tagliando a pagamento per i guidatori con targa straniera.

 

10 EURO PER 10 GIORNI

L’idea del pedaggio per gli stranieri è ad opera del Ministro Federale dei Trasporti, Alexander Dobrindt. L’importo del tagliando dipenderà dalla durata del transito (10 euro per 10 giorni, 20 euro due mesi e 100 euro un anno), dalla cilindrata e dall’età del veicolo. Dalla vendita del bollino, secondo le stime del Governo, arriverebbero 600 milioni di euro l’anno, i quali servirebbero (ma non basterebbero) per la manutenzione stradale e autostradale.

 

TEDESCHI RIMBORSATI

Ma se i cittadini stranieri pagheranno, per i tedeschi è previsto sì il versamento, ma anche il successivo rimborso con uno sconto sul bollo auto. In questo modo la Germania si metterebbe al riparo dalla discriminazione nei confronti degli altri cittadini della Comunità europea. Nei prossimi mesi sarà la Commissione europea a decidere se la cosa è ammissibile o no.

 

Sempre parlando di Germania, vi lasciamo con qualcosa di leggero (ma soprattutto veloce): il video della Kawasaki ZZR 1400 sulle autostrade tedesche a 300 km/h!

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA