SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Suzuki presenta la RM-Z250 2016

L'Azienda di Hamamatsu decide dare una rinfrescata alle prestazioni della sua piccola 250 da cross. Ecco quindi che arrivano il nuovo sistema di assistenza alla partenza S-HAC, e tante altre piccole modifiche a livello tecnico. Foto, caratteristiche e scheda tecnica

partire alla grande

Iniziamo col parlare della più grande novità di questo modello 2016, il sistema escludibile di assistenza alla partenza Suzuki Holeshot Assist Control (S-HAC), che già troviamo montato sulla sorella maggiore, la RM-Z450 del 2014. Il pilota ha la possibilità di scegliere tra 2 mappature per la partenza, in base al tipo di terreno: la modalità A, dedicata agli start su terreni insidiosi o scivolosi, e la modalità B, per ottenere scatti brucianti, quando la pista offre un miglior grip. Ovviamente cambia anche il metodo di funzionamento in base alla mappatura selezionata. Nella modalià A, il sistema modifica il tempo di iniezione alla partenza, così da ridurre la tendenza allo scivolamento e permettere una accelerazione più morbida. Dopodichè, una volta inserita la quarta marcia o dopo aver chiuso il gas (e comunque dopo 6 secondi dallo start), il sistema riporta l'iniezione a livelli normali. Nella modalità B, invece, l'S-HAC modifica i tempi di iniezione, per ottenere una risposta più decisa del gas, e una migliore accelerazione. Il ritorno al normale funzionamento avviene con le stesse modalità della mappa A.
 
NON SOLO ELETTRONICA
Le altre piccole, ma importanti novità introdotte, riguardano il motore, modificato in oltre 80 delle sue componenti, e la ciclistica, che vede l'introduzione di un telaio ridisegnato e di una forcella KYB PSF2, che consente di risparmiare 1 kg rispetto alla forcella precedente (oltre a velocizzare le fasi di regolazione). Tutte piccole modifiche, che i tecnici Suzuki hanno voluto apportare, per ampliare il range di potenza,diminuire l'effetto freno-motore, aumentare la durevolezza e l'affidabilità del mezzo, e migliorare la maneggevolezza. I tecnici non hanno voluto trascurare nemmeno il peso del mezzo, che ora scende a 106 kg in ordine di marcia, grazie all'introduzione del telaio riprogettato che pesa il 2,5% in meno rispetto al precedente, e grazie anche al nuovo impianto frenante, che permette un risparmio del 10% rispetto a prima.
  • Nuovo pistone, spinotto e fascia elastica
  • Ridotta l'inerzia dell'albero motore, e aumentata l'inerzia dell'alternatore
  • Alberi a camme e valvola di aspirazione ridisegnati
  • Sistema di decompressione ridisegnato
  • Ingranaggi del sistema di avviamento ridisegnati
  • Tenditore catena di distribuzione e di regolazione ridisegnati
  • Carter ridisegnato
  • Nuovo coperchio frizione
  • Telaio riprogettato
  • Nuova sospensione posteriore KYB
  • Nuova pinza freno anteriore
  • Nuovi pneumatici Dunlop   
 
SCHEDA TECNICA DELLA NUOVA RM-Z250 M.Y. 2016
Motore: 4 tempi, monocilindrico, raffr. a liquido
Cilindrata: 249 cc
Potenza max e regime: n/d
Coppia max e regime: n/d
Alesaggio per corsa: 77 mm x 53,6 mm
Rapporto di compressione: 13,75 : 1
Cambio: 5 velocità
Lunghezza massima: 2.170 mm
Larghezza massima: 830 mm
Altezza massima: 1.270 mm
Interasse: 1.475 mm
Altezza della sella da terra: 955 mm
Peso in ordine di marcia: 106 Kg
Sospensione anterione: Forcella telescopica
Sospensione posteriore: Tipo Link
Freno anteriore: Disco
Freno posteriore: Disco
Pneumatico anteriore: 80/100-21 (51M)
Pneumatico posteriore: 110/90-19 (57M)
Serbatoio carburante: 6,5 L
1/20 Suzuki RM-Z250 M.Y. 2016

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA