Kawasaki scooter J125: la mobilità urbana secondo Akashi

Al salone di Milano Kawasaki presenta il nuovo scooter J125. Linee moderne ispirate alle moto sportive della Casa, motore da 125 cc di cilindrata e soluzioni pratiche per la mobilità urbana. Info, foto e scheda tecnica

Scooter in verde, capitolo 2°

In occasione di Eicma 2015 Kawasaki allarga la propria famiglia di scooter: arriva il J125, che va ad affiancare il più grande J300. Look moderno e sportivo, motore da 125 cc e soluzioni pensate per la mobilità urbana. Nella gallery trovate le immagini del nuovo scooter Kawasaki, qui sotto la descrizione e la scheda tecnica. 
1/13 Kawasaki J125 nella colorazione Metallic Flat Anthracite Black (nero)

MOTORE DA 125 CC DI CILINDRATA

Il nuovo Kawasaki J125 è spinto da un motore monocilindrico da 125 cc a 4 valvole, raffreddato a liquido. Questo propulsore dona allo scooter una potenza di 14 CV a 9.000 giri/min e una coppia massima di 11,5 Nm a 7.000 giri/min. Per tenere basso il baricentro, il serbatoio (da 13 litri) trova posto sotto alla pedana. Per quanto riguarda le sospensioni, troviamo una forcella di tipo tradizionale (con steli da 37 mm) e un doppio ammortizzatore posteriore, con il precarico regolabile su cinque posizioni. La frenata è affidata a due dischi a margherita, da 260 mm quello anteriore e da 240 mm quello posteriore, entrambi morsi da una pinza a doppio pistoncino. I tubi freno sono rivestiti in acciaio e le leve sono regolabili in quattro posizioni. L’ABS è disponibile come optional. Il J125 è equipaggiato con ruota anteriore da 14”, che monta una gomma da 120/80-14, e ruota posteriore da 13”, con gomma da 150/70-13.

LOOK MODERNO E SPORTIVO

Come per il fratello maggiore, anche il design del J125 riprende gli elementi stilistici delle moto supersport della Casa di Akashi, con linee tese e fianchi morbidi. Il parabrezza inclinato contribuisce a dare un pizzico di sportività, così come i fari anteriori, dalla forma allungata, che si protraggono sui bordi dello scudo anteriore. Le luci di posizione (a Led) e gli indicatori di direzione sono integrati nella scocca. Sul J125 numerose parti (ad esempio i poggiapiedi del passeggero, il forcellone, l'ammortizzatore e la molla posteriori) sono di colore nero, ciò contribuisce a donare allo scooter un carattere sportivo. La strumentazione è composta da tachimetro e contagiri analogici (neri, retroilluminati in blu), posizionati intorno ad un display LCD multifunzione. Le informazioni visualizzate sullo schermo comprendono contachilometri, doppio contachilometri parziale, indicatore di modalità di servizio, orologio, indicatore del livello carburante, indicatore della temperatura del liquido di raffreddamento e la spia di emergenza motore.

STRIZZA L’OCCHIO ALLA MOBILITÀ URBANA

Essendo pensato per la mobilità urbana, sul J125 troviamo alcune pratiche soluzioni per il carico dei nostri oggetti: nello scomparto sottosella (apribile dal blocchetto di accensione e con una portata max di 10 kg) è possibile riporre un casco integrale e una valigetta di dimensioni A4; all’interno di questo vano è presente una luce Led che si accende automaticamente e un pistoncino che tiene sollevata la sella una volta aperta. Oltre ad un gancio a scomparsa, nel retroscudo è presente un vano portaoggetti impermeabile con una presa da 12 V. Inoltre, il portapacchi posteriore consente di fissare agevolmente i vostri oggetti con l’aiuto di  una rete elastica e, come optional, sono disponibili tre bauletti Givi con diverse capienze, 30, 39 e 47 L. Per fissare il bauletto opzionale, il portapacchi deve essere sostituito da un'apposita staffa di fissaggio. Il blocchetto di accensione è dotato di dispositivo antiscasso.

Lo scooter Kawasaki J125 sarà dispoibile in tre colorazioni: Metallic Anthracite Black (nero), Metallic Frosted Ice White (bianco) e Metallic Flat Anthracite Black (nero) da gennaio 2016 al prezzo di 5.040 euro. 

CARATTERISTICHE TECNICHE KAWASAKI J125

MOTORE  
Tipo
Cilindrata
Alesaggio e Corsa
Rapporto di compressione
Distribuzione
Sistema di alimentazione
Accensione
Avviamento
Lubrificazione
4 tempi, monocilindrico, raffreddato a liquido
125 cc
54,0 x 54,5 mm
11,7:1
SOHC, 4 valvole
Iniezione carburante: diam. 27 mm x 1
Controllo ECU (completamente transistorizzato)
Elettrico
Lubrificazione forzata a carter umido
TRASMISSIONE  
Trasmissione
Trasmissione finale
Rapporto di trasmissione
Rapporto di trasmissione finale
CVT con frizione centrifuga
Cinghia
2,201 ~ 0,829
10,413 (49/15 x 51/16)
TELAIO  
Tipo
Escursione ruota  anteriore
Escursione ruota  posteriore
Pneumatico anteriore
Pneumatico posteriore
Angolo di inclinazione del cannotto di sterzo
Avancorsa
Angolazione dello sterzo (sinistra/destra)
A diamante in tubi d'acciaio
110 mm
100 mm
120/80-14 M/C 58S
150/70-13 M/C 64S
28,0°
113 mm
40° / 40°
SOSPENSIONI  
Anteriore
Posteriore
Forcella telescopica da diam. 37 mm
Doppio ammortizzatore con precarico regolabile su 5 posizioni
FRENI  
Anteriore
Posteriore
Disco singolo a margherita, diam. 260 mm, pinza a Doppio pist.
Disco singolo a margherita, diam. 240 mm, pinza a Doppio pist.
DIMENSIONI  
Lunghezza
Larghezza
Altezza
Interasse
Altezza minima da terra
Altezza sella
Peso in ordine di marcia
Capacità del serbatoio
2.235 mm
775 mm
1.260 mm
1.555 mm
145 mm
775 mm
182 kg
13 litri
PRESTAZIONI  
Potenza massima
Coppia massima
10,3 kW (14 CV) / 9.000 giri/min
11,5 Nm / 7.000 giri/min

MOTOCICLISMO AD EICMA

Se avete in programma una visita ad Eicma 2015 non dimenticate di passare a trovarci, ci trovate presso il padiglione 15 stand U40. Cliccate qui per conoscere tutte le iniziative di Motociclismo al Salone di Milano e qui per quelle di All Travellers.
 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA