di Nicolo Codognola - 22 febbraio 2016

The Bike Field: mostraci la tua special e partecipa al contest

Una nuova iniziativa di Motociclismo per coinvolgere i nostri lettori e aprire le porte della redazione per un intero weekend. Ecco il regolamento e tutti i dettagli per partecipare alla nostra "esposizione/contest" riservata alle special dei lettori, che si terrà nella nostra sede di Pero (MI) il weekend del 9-10 aprile

Il prato di Motociclismo diventa mostra a cielo aperto

In redazione, animati dal desiderio di condividere esperienze e novità con i nostri lettori, abbiamo pensato ad una nuova iniziativa. Si chiama The Bike Field e aprirà le porte della sede di Motociclismo a tutti gli appassionati di moto. Nel weekend del 9 e 10 aprile, organizziamo una mostra en plen air di moto special. Le vostre special: vi invitiamo infatti sin da ora a mandarci qualche foto e una breve descrizione tecnica delle modifiche apportate alla vostra moto, quella che vi siete costruiti in garage, da soli o con l’aiuto di amici, con tanta passione e fantasia. Le più interessanti verranno selezionate dalla redazione per essere esposte nel prato della nostra sede, in una location senza pari. Sarà una vera e propria mostra di opere d’arte su due ruote, in un percorso all’aria aperta. La partecipazione è totalmente gratuita. E anche i visitatori potranno accedere liberamente per due giorni ed ammirare le vostre moto. Una giuria selezionata sceglierà le migliori, che nella giornata di domenica verranno premiate. 

Special di ogni genere

Con quali criteri saranno scelte le vincitrici? Non è importante che la vostra special sia una bellezza da concorso: i parametri di selezione sono soprattutto fantasia, ingegno, follia (in questa gallery ecco un po’ di foto che ci avete mandato). E non ci sono classi: scrambler, café racer, custom, offroad, sportive, scooter, dragster, prototipi indefinibili, accrocchi infernali, d’epoca, vintage o moderne; va tutto bene. L’importante è che le moto siano modificate e costruite con passione, idee nuove, colpi di genio. Per spiegarci meglio: una special assemblata semplicemente con componenti aftermarket comprati da un qualunque catalogo non avrà tanti punti nella nostra selezione. Una invece costruita magari con pezzi di recupero, tagliata e saldata a mano, con dettagli costruiti a mano appositamente sarà certamente avvantaggiata nelle votazioni. Se poi è anche bella, tanto meglio! Tutto chiaro?

Porte aperte ai motociclisti

Se la vostra moto non verrà selezionata, oppure non avete una special da proporci, potete comunque venire a trovarci nella nostra fantastica sede alle porte di Milano (via don Luigi Sturzo 7, Pero, MI), per ammirare le moto esposte nel field di 6.000 metri quadri (quasi quanto un campo da calcio regolamentare!), conoscerci di persona, vedere dove prendono vita le prove di Motociclismo. Sarà praticamente l’open day della redazione. Senza contare che saranno presenti alcune Case con i loro modelli che potrete vedere e toccare con mano. Al momento, tra i partner della nostra iniziativa, hanno confermato la loro presenza Harley-Davidson e BMW, ma altre ancora aderiranno, così che possiate toccare con mano il meglio della produzione attuale. E poi abbiamo in mente tanti premi anche per i visitatori, con giochi e iniziative. Insomma: non potete proprio mancare! 

Regolamento semplice e alla portata di tutti

Dunque: ho una special e vorrei partecipare. Come fare? È semplicissimo. Basta mandare all’indirizzo thebikefield@edisport.it almeno due foto intere laterali della vostra special e altri dettagli per un massimo di dieci foto totali. Nella mail indicate, oltre ad una breve descrizione tecnica, il vostro nome, cognome e città. La data ultima oltre la quale non accetteremo più concorrenti è martedì 22 marzo 2015. A partire da quel giorno indicheremo, sulle pagine della rivista, del nostro sito e dei social network le moto selezionate per essere esposte a The Bike Field. L’esposizione avrà luogo da sabato 9 aprile, a partire dalle ore 12.00 fino al pomeriggio della domenica. Ribadiamo che la partecipazione è totalmente gratuita. Quindi non avete scuse per non mostrarci le vostre special! Nei prossimi giorni indicheremo anche i premi per i vincitori e tutte le iniziative correlate a The Bike Field, i nuovi partner che aderiranno all’iniziativa e continui aggiornamenti. Perché ci saranno ancora tante sorprese, statene certi.

... per capire lo spirito...

Motociclismo all'antica, ruspante e "caldo": Mario Ciaccia ci mostra come si dà vita a un grosso monocilindrico sprovvisto di avviamento elettrico. La moto in questione è la Royal Enfield Bullet Classic Desert Storm, impegnata nella comparativa "vintage" di luglio 2013 (qui il video completo).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news