SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Al Mugello Malagoli e Barbero vincono il Di.Di. Trophy 2014

Domenica 5 ottobre si è disputato l’ultimo round del trofeo organizzato dalla Onlus Di.Di. all’interno del Bridgestone Champions Challenge. Il report del week end di gara, la celebrazione dei campioni e uno sguardo alle prossime iniziative dell'associazione

Al mugello malagoli e barbero vincono il di.di. trophy 2014

Dopo una stagione ricca di eventi, la squadra dei Diversamente Disabili è quasi pronta a fermare le moto in box per prepararle alla stagione 2015. Lo scorso fine settimana, sul circuito del Mugello, si è disputato l’ultimo round del Di.Di. Trophy, il trofeo riservato a piloti diversamente abili schierati all’interno del Bridgestone Champions Challenge: i vincitori della seconda edizione sono Daniele Barbero e Emiliano Malagoli.

 

I CAMPIONI DELLA SECONDA EDIZIONE

Fin dai primi turni di qualifiche, i piloti del Di.Di. non si sono risparmiati: tutti i piloti della classe 1000 sono scesi sotto il muro del 2’10, con il best lap di Mattia Buriani in 2’03. In gara però gli occhi erano puntati tutti su Daniele Barbero, sceso in griglia con 10 punti di vantaggio nella classifica generale, e Fabio Tagliabue, rider monocolo. Purtroppo Enrico Mariani non ha potuto partecipare alla gara a causa di una rottura del motore della sua Yamaha R1 durante le qualifiche del sabato. Sono state due wild card a transitare davanti a tutti sotto la bandiera a scacchi: sul gradino più alto del podio è salito Mattia Buriani, che si è unito al Team Di.Di. in agosto, affiancato dalla new entry Fabio Pitorri e da Daniele Barbero, che ha concretizzato il suo dominio nel trofeo. Per quanto riguarda la classe 600, Emiliano Malagoli ha conquistato il primo posto in gara e la vittoria del Di.Di. Trophy per il secondo anno consecutivo.

 

UN ANNO INDIMENTICABILE

Il 2014 è stato un anno davvero importante per la Onlus Di.Di., che ha organizzato moltissimi eventi, anche a livello internazionale: oltre ad aver schierato numerosi piloti nel Bridgestone Champions Challenge, il team dei Diversamente Disabili ha corso la Di.Di. Cup a Vallelunga e la spettacolare Di.Di.World Bridgestone Cup, la prima gara al mondo dedicata esclusivamente a piloti diversamente abili (a questa competizione ha partecipato anche Alan Kempster, pilota australiano privo di gamba e braccio destri e che corre senza l’ausilio di protesi, guardatevi le foto e il video). Non va assulutamente dimenticato l’esclusivo test di Emiliano Malagoli: il pilota-presidente ha provato tra i cordoli di Vallelunga la mitica Ducati 1098R Superstock 1000 con cui Davide Giugliano ha vinto il titolo nel 2011 (qui le impressioni di guida).

La Onlus non ha pensato solo alle corse: il 21 aprile, a Vallelunga, si è svolto infatti il Di.Di. Day, una giornata di solidarietà con la presenza di Annalisa Minetti, e di piloti professionisti come Michel Fabrizio, Lucio Cecchinello e Fabio Massei.

 

PROGETTI FUTURI

I Diversamente Disabili non si fermano mai e, probabilmente, entro ottobre verrà inaugurato anche il progetto Patenti A Speciali: grazie alla collaborazione con Aci Roma, Motorizzazione di Roma e il Centro di Guida sicura ACI-SARA di Vallelunga, centinaia di ragazzi disabili potranno (ri)prendere la patente speciale per la moto con i mezzi adattati dalla Scuola Di.Di. (qui le foto della Honda NC700S modificata).

Ma c’è di più: i Di.Di. saranno presenti anche alla “200 Miglia del Mugello” con due equipaggi. L’appuntamento è sul circuito toscano il 15 e 16 novembre.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA