“La mia XJR1300 tira a destra”

Una Yamaha XJR1300 dà molti problemi al suo proprietario, un nostro lettore di Venezia secondo cui la muscolosa maxi naked ha un difetto di stabilità, tira a destra. Almeno così sostiene lui, che coinvolge la Casa e fa controllare la ciclistica della moto anche da centri specializzati. Allineamento ruote e inclinazione del cannotto sembrerebbero fuori norma, ma Yamaha dice che è tutto normale

c'è qualcosa che non va...

Che brutta sensazione, quando ami visceralmente una moto e questa sembra non ricambiarti… L’hai sognata, te la sei comprata, magari con sacrifici, te la mangi con gli occhi e pensi solo a lei. Però quuando la guidi e c’è qualcosa che non va. Ti fai mille domande, pensi sempre che il problema stia in chi guida, ma poi cominci a pensare che forse è lei… È quanto capitato a un nostro lettore con una Yamaha XJR1300 del 2013, l’affascinante e nerboruta maxi nuda 4 cilindri che la Casa definisce sport heritage (cliccate qui per sapere com’è e come va la versione 2015). La vicenda coinvolge Yamaha, ditte specializzate… E anche noi di Motociclismo, interpellati per cercare di capirci qualcosa.

Aiutatemi!

Caro Direttore, scrivo per la prima volta dopo tanti anni di lettura. Ho un problema sulla mia tanto amata e poco goduta Yamaha XJR1300. Acquistata nuova nel 2013, dopo pochi giorni ero già tornato in concessionaria lamentandomi perché tira a destra. Il tecnico autorizzato Yamaha ha confermato che la moto rientra pienamente negli standard previsti. Ho effettuato varie prove considerando anche possibili concause, dalla postura in sella all’inclinazione della strada, fino a vento laterale e pressione pneumatici. Su fondo irregolare-sconnesso poi, la moto trasmette una grande sensazione di instabilità con l’aumentare della velocità. Nei curvoni la moto letteralmente si scompone ondulando in modo disordinato e pericoloso al punto che vien da rallentare. Ho fatto controllare il telaio in due centri specializzati, la ditta Scardino di Milano e la Spanesi di Padova, ma a complicare ancor più le mie perplessità, discordano sui dati. La Scardino conferma il tutto regolare, mentre la Spanesi evidenzia il canotto di sterzo ben centrato, ma più aperto e fuori tolleranza rispetto i 25° previsti dalla Casa. Prima di scrivervi, ho controllato di persona il regolare allineamento delle ruote, scoprendo con grande stupore che la ruota anteriore è fuori linea, spostata a sinistra di ben 2 cm rispetto a quella posteriore. Esiste una strumentazione in grado di misurare l’allineamento ruote, nonché la loro campanatura, proprio come quella che viene rilasciata dal gommista con la convergenza dell’auto? Mi aiuterebbe a capire una volta per tutte se si tratta solo di mie sbagliate impressioni o semplicemente un difetto di assemblaggio, o peggio un problema di telaio?
Maurizio Cornello - Venezia

Yamaha: nessuna anomalia, si guida con piacere

Caro Maurizio, di seguito la risposta che ci ha fornito Yamaha. "Precisiamo che già nel corso del 2014, il veicolo del nostro cliente era stato testato dal concessionario e dall’Ispettore Tecnico di zona. Possiamo confermare che dalle verifiche effettuate non era stata riscontrata nessuna anomalia e che la moto in oggetto si guidava con piacere in tutta sicurezza. Le misure riportate dal sig. Cornello sono state ricavate da una carrozzeria ma non possono ritenersi attendibili in quanto la procedura corretta prevede la misurazione del telaio a nudo (smontato dalla moto e senza cuscinetti) con apparecchiature 3D. Quindi riteniamo che le quote riferite al sig. Cornello possano dare al nostro cliente una percezione non corretta sullo stato del veicolo. Vogliamo in ogni caso invitare nuovamente il sig. Cornello presso la nostra rete di assistenza per un ulteriore approfondimento/verifica se ritiene che qualcosa sia mutato dal 2014".
Dopo questo scambio di lettere non abbiamo più avuto segnalazioni. Vogliamo pensare sia perché Maurizio e Yamaha hanno trovato un punto d’incontro.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA