Yamaha forma tecnici per il mondo racing con la Technical School

Yamaha Motor lancia la prima edizione della Yamaha Technical School, una iniziativa che che formerà 6 tecnici con un livello di specializzazione avanzato da inserire all’interno del proprio mondo racing. Ecco di che si tratta nello specifico

1/19

Realizzata in collaborazione con MTS (Motorsport Technical School) si tratta di un polo formativo d’eccellenza in Italia che apre le porte del settore delle competizioni agli aspiranti meccanici sportivi.

Creare valore sostenendo la crescita dei talenti e lo sviluppo delle passioni attraverso le competenze è quanto abbiamo sempre fatto con i nostri programmi piloti. Un team è però composto da varie figure e da oggi il nostro impegno è rivolto allo sviluppo di meccanici ed elettronici in ambito racing che possano supportare l’attività sportiva all’interno delle nostre squadre e delle concessionarie GYTR. I nuovi tecnici potranno assimilare direttamente dai tecnici del mondiale l’ampissimo know-how che Yamaha ha in ambito racing”, le parole di Andrea Colombi, country manager.

Yamaha lo scorso anno ha riportato in pista, con la R7 Cup, i gentleman rider; implementato così sul territorio la presenza dei GYTR Pro Shop, specializzati nel supporto dei team, dei piloti e nella preparazione dei mezzi per le corse. La casa di Iwata coltiva anche il vivaio piloti con il progetto bLU cRU, che quest’anno vedrà il supporto delle prime 6 figure professionali.

Gli aspiranti tecnici saranno individuati tra i partecipanti al corso per Meccanici Sportivi Moto, partito il 18 novembre scorso e che terminerà il 12 febbraio, e avranno la possibilità di partecipare, gratuitamente, al Master di specializzazione racing Yamaha.

Questo percorso formativo durerà 5 giorni, con le prime due di specializzazione sulla parte moto con componenti GYTR, altre due di corso avanzato di elettronica e si concluderà con la sessione pratica in pista il 31 marzo presso l’Autodromo di Misano, in occasione della open season della Casa del Tre Diapason.

Tra i docenti anche il campione Niccolò Canepa, che oltre a continuare la sua attività inarrestabile di pilota, è già ambassador del progetto bLU cRU attraverso il quale può affiancare i giovanissimi affinché sviluppino tecnica e competitività per raggiungere le classi regine.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA