Yamaha Racing Experience: video e foto dal Mugello

Girare insieme a Josh Brookes, farsi spiegare la messa a punto della moto da Silvano Galbusera… Non è un sogno, ma ciò che accade allo Yamaha Racing Experience, l’evento organizzato dalla Casa per i proprietari della R1M, al quale Motociclismo ha partecipato in esclusiva, unica rivista invitata

Yamaha racing experience: video e foto dal mugello

Lo avevano detto fin dalla presentazione dell’ultima edizione della maxi sportiva Yamaha: chi acquista la versione R1M ha diritto a passare un’eccezionale giornata in pista con “istruttori” straordinari, nomi quali Colin Edwards e Luca Cadalora, per citarne due. L’evento, per l’Italia, si è svolto a luglio al Mugello (le altre piste scelte per l’Europa sono Brno, Assen e il Nürburgring) e la Casa di Iwata ha invitato Motociclismo a partecipare come… osservatore. I nostri Fabio Meloni e Aldo Ballerini conoscevano già la moto, per averla guidata in occasione della comparativa maxi sportive 2015 (vinta, manco a dirlo, proprio dalla bomba dei Tre Diapason), ma non si sono fatti sfuggire l’occasione di girare su un tracciato mitico a stretto contatto con piloti che hanno scritto il proprio nome nella storia dello sport motociclistico. I partecipanti hanno vissuto un’esperienza memorabile (qui una selezione di foto): vere e proprie “aule” scolastiche dedicate alla spiegazione delle mille caratteristiche della R1M, workshop con Silvano Galbusera (capo tecnico di Rossi), Andrea Dosoli (responsabile per lo sviluppo della nuova Yamaha YZF-R1 2015 nelle corse), Lin Jarvis (team manager Yamaha MotoGP), Matteo Flamini (telemetrista MotoGP); il servizio gomme e, dulcis in fundo, ben cinque turni di pista da 20 minuti con i già citati Edwards e Cadalora, ma anche molti altri istruttori quali Kev Coghlan, pilota ufficiale della Casa nel Mondiale Superstock (purtroppo infortunatosi seriamente durante una partecipazione come wild card nel campionati tedesco SBK il 2 agosto), e Josh Brookes, che corre e vince nel BSB.

 

Noi. brookes. il mugello. due r1m

I tester di Motociclismo sono stati trattati alla stregua di qualsiasi altro partecipante, quindi sono stati inseriti in una delle “classi” e portati in pista in gruppo. A Fabio Meloni capita proprio Brookes. Il racconto dell’esperienza lo potete leggere su Motociclismo di settembre, ma ecco un piccolo estratto, seguito dal video della giornata.

Proprio perché siamo in gruppo (5 persone), Brookes tiene una velocità adatta a tutti, non particolarmente impegnativa. A noi va benissimo così, è già un onore essere in pista con lui. Uno dopo l’altro, a pomeriggio inoltrato i nostri 5 turni finiscono, e così parcheggiamo la moto e iniziamo a cambiarci. Lui si avvicina e dice: il prossimo turno sono libero, vuoi che facciamo qualche giro insieme? Attenzione: non perché siamo i tester di Motociclismo, a parte le scritte sulla tuta - che a lui probabilmente dicono poco o nulla - siamo in incognito, piloti tra tanti. Forse Brookes ha pensato sarebbe stato divertente, forse ha solo voglia di smanettare un po’. Fatto sta che se ne esce con questa proposta. Superata una paresi passeggera ci rivestiamo e rientriamo in pista. Noi. Brookes. Il Mugello. Due R1M”.

Per sapere com’è andata andate in edicola e acquistate Motociclismo di settembre, ma sappiate che a un certo punto del racconto Meloni parla di “sorriso a 83 denti” e di complimenti da parte di Edwards…

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA