Wrooom 2014 annullato: l'inizio della fine?

Dopo anni di prosperità, anche i colossi del tabacco evidentemente si trovano a fronteggiare la crisi. La Philip Morris prima conseguenza è stata la cancellazione dell’annuale evento di presentazione di Ducati e Ferrari sulle Dolomiti

Wrooom 2014 annullato: l'inizio della fine?

Da circa una ventina d’anni, sulle montagne di Madonna di Campiglio, Wrooom è stato il protagonista delle presentazioni per il nuovo anno della Ferrari Formula 1 e della Ducati MotoGP e non solo (Ducati Multistrada 1200 Pikes Peak, sfide di intrattenimento dei piloti al volante o sugli sci). Alle radici del conosciutissimo evento c'è la Philip Morris, unico "tabaccaio" rimasto nel mondo dei motori e storicamente legato a Ferrari e Ducati col marchio Marlboro. Sfortunatamente, è stato da poco annunciato che, a causa di un momento difficile di crisi, il munifico sponsor deve dare forfait a un evento di un certo rilievo: “In un momento di difficoltà economiche, siamo costretti a rinunciare all’edizione Wrooom dell’anno prossimo”.

 

UN DISPIACERE COMUNE

Ricordiamo tutti le foto delle rosse a due e quattro ruote in posa sulla neve, e sullo sfondo le cime delle dolomiti imbiancate. E’ il vice-presidente Global Communication & Promotion della Malboro, Maurizio Arrivabene, che annuncia la cancellazione della manifestazione Wrooom 2014 con queste parole: “A causa della congiuntura economica negativa mi trovo costretto ad annullare l'evento Wrooom 2014. Purtroppo in questo periodo di crisi i costi della manifestazione non sono più sostenibili, di conseguenza ci troviamo costretti a cancellarla dalle nostre attività 2014”. Il sindaco di Madonna di campiglio, William Bonomi, e il presidente dell’Apt Pinzolo-Campiglio Marco Masè, riflettendo sul ritorno pubblicitario che fruttava tale manifestazione, si augurano che tale annuncio sia solo un arrivederci causato dal momento di crisi dell’azienda produttrice di sigarette e che, in futuro, venga riproposto l’evento Wrooom come nei 23 anni passati.

 

UN PROBLEMA BEN PIÙ GRANDE

Questo ennesimo taglio allo sport motoristico è un problema non di poco conto: dopo anni di crisi in cui molte aziende hanno incontrato o tutt’ora stanno incontrando momenti difficili, con la cancellazione Wrooom 2014 anche la Philip Morris, che sembrava intoccabile, dichiara di fatto di trovarsi in difficoltà. Una sua uscita dal mondo dei motori, anche se per ora prematura per poterne discutere, avrebbe conseguenze rilevanti per la Ducati MotoGP e la Ferrari. Se Philip Morris dovesse continuare sulla strada dei tagli alle sponsorizzazioni motoristiche, il prossimo passo potrebbe infatti essere il disimpegno dalle squadre italiane. Il problema sarebbe doppio: innanzitutto il drastico calo di risorse per le Rosse a 2 e 4 ruote, ma soprattutto un precedente che potrebbe dare il via all'esodo di massa di quegli sponsor che ora dovessero essere alla finestra aspettando solo il primo passo da parte di... qualcun altro.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA