Triumph Daytona 675: in 7 anni ha guadagnato 7 CV e…

Da dove deriva il nome Daytona? Come cambia la sportiva Triumph dalla prima versione all’ultimo modello? La potenza? Il peso? Vi togliamo la curiosità, grazie anche ai dati rilevati dal nostro centro prove

1/6

Triumph Daytona 675 2006 e 675 R ABS 2013

1 di 5

20 marzo 1966, circuito di Daytona, Florida: Buddy Elmore domina la gara delle 200 Miglia, davanti ad altri 92 concorrenti, con una media di 96,6 miglia orarie (155 km/h). La moto sua moto è una Triumph T100R Tiger modificata, bicilindrica frontemarcia di 500 cc con distribuzione ad aste e bilancieri. In versione stradale, il motore della Tiger è accreditato per 35 CV; dopo l’intervento degli uomini del Reparto Corse Triumph e dal suo Direttore Tecnico Doug Hele, arriva ad esprimerne 52. L’anno seguente, sullo stesso circuito, un’altra Triumph arriva prima al traguardo: in sella c’è Gary Nixon. E il nome Daytona diventa definitivamente un simbolo per le sportive inglesi.

Nelle pagine successive vi mostriamo come cambia la Daytona 675 dalla prima versione all’ultimo modello, e vi riveliamo i dati rilevati dal nostro centro prove. La potenza è alla ruota e il peso a vuoto, ovvero con moto in ordine di marcia, senza benzina.

1/10

Buddy Elmore

  • Potenza: 107,2 CV a 12.500 giri/min
  • Peso: 178,0 kg
  • Velocità massima: 241 km/h
  • Accelerazione 0-400 m: 10,9”
  • Velocità di uscita: 211 km/h
1/19 Tre cilindri che sfidano la bicilindrica Ducati e le quattro cilindri giapponesi. Un frazionamento insolito che ha richiesto profonde ricerche.
  • Potenza: 111,6 CV a 12.500 giri/min
  • Peso: 176,8 kg
  • Velocità massima: 256 km/h
  • Accelerazione 0-400 m: 10,8”
  • Velocità di uscita: 212 km/h
1/14 Dopo tre anni dalla sua prima presentazione, la Daytona 675 si rinnova, ma senza stravolgimenti. In questo periodo è sempre stata grandissima protagonista delle nostre comparative, mostrado eccellenti doti dinamiche e motoristiche. Nonostante un blando restyling estetico (cambiano cupolino, fari e plexiglas), si contano un totale di 50 piccole modifiche che hanno migliorato la Daytona 675 là dove prima prendeva punti dalle concorrenti giapponesi.
  • Potenza: 111,5 CV a 12.750 giri/min
  • Peso: 177,4 kg
  • Velocità massima: 255 km/h
  • Accelerazione 0-400 m: 10,8”
  • Velocità di uscita: 213 km/h
1/49 In pista a Portimao per provare la nuova versione della Triumph Daytona, in vendita a 12.790 euro. Ecco un'anticipazione del test
  • Potenza: 114,2 CV a 13.300 giri/min
  • Peso: 181,0 kg
  • Velocità massima: 255 km/h
  • Accelerazione 0-400 m: 10,7”
  • Velocità di uscita: 218 km/h
1/17 In pista a Cartagena con la Triumph Daytona 675 R 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli