26 June 2008

Test: nuovo pneumatico Pirelli Scorpion Trail

Dall’entroterra siciliano, vicino a Taormina, il nostro tester ci racconta come vanno le nuove coperture della Pirelli, progettate per un utilizzo specifico sulle enduro stradali. SEGUE…

Test: nuovo pneumatico pirelli scorpion trail




Taormina (MESSINA) 26 giugno 2008 - Lo scorpione è tornato: Pirelli lancia sul mercato un nuovo pneumatico dedicato al segmento delle enduro stradali.

La crescita delle vendite in questa categoria di moto è confermata dall’arrivo delle neonate BMW F800 GS e Yamaha Ténéré, che fondono caratteristiche stradali con qualità tipicamente fuoristradistiche, come il cerchio da 21’ all’anteriore. Il nuovo Scorpion Trail è stato progettato per avere un comportamento ineccepibile su strada ed una buona trazione in fuoristrada: due gomme in una. Il Trail sostituisce lo Scorpion S/T ed è la sintesi delle ultime innovazioni tecnologiche sviluppate in casa Pirelli: per la gamma radiale è stata adottata infatti la struttura a 0° in acciaio sia per il posteriore che per l’anteriore, caratteristica che dona alla gomma un’elevata linearità di comportamento su fondi differenti, facilità di guida e tenuta di strada anche alle alte velocità. Altra qualità fondamentale di questo prodotto è l’innovativo disegno del battistrada, composto da un modulo molto lungo, che si ripete solo quattro volte e somma elementi tipicamente stradali, come gli intagli longitudinali per il drenaggio dell’acqua, a caratteristiche off-road, come le scanalature trasversali che assicurano la trazione su fondi sconnessi.
Le strade dell’entroterra siciliano sono state il teatro di questo test, che il nuovo Scorpion Trail ha superato brillantemente, dimostrando un grip elevato sia in fase di accelerazione sia in frenata. È agile e svelto nelle strade di montagna, stabile in autostrada e sorprendentemente “portato” per l’off-road.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA