27 November 2014

Ducati MotoGP in gran forma a Jerez (Day 3). La Ninja di Rea è top SBK

Grandi tempi (ufficiosi) per le Rosse MotoGP di Dovizioso e Iannone, ma anche Pirro è veloce. Bradl trova il feeling con la Yamaha Forward e Bautista si fa sotto con l'Aprilia. Problemi per Melandri, superato da molte SBK. Fra queste, la Kawasaki di Rea è la più veloce. Continua l'apprendistato di Guintoli con la Honda, debutta Camier sulla MV Agusta

Ducati motogp in gran forma a jerez (day 3). la ninja di rea è top sbk

Giornata soleggiata, la terza dei test a Jerez, disturbata solo verso la fine da uno scroscio di pioggia. Kawasaki, Honda e Suzuki hanno deciso di saltare la pausa prevista per il mercoledì in virtù delle favorevoli condizioni meteo (che dovrebbe andare peggiorando oggi e domani). La seconda giornata di test ha visto Lowes davanti a tutti in sella alla sua Suzuki mentre, sulla Ninja lasciata libera da Loris Baz, Jonathan Rea è stato il più veloce sia nel primo giorno che durante il terzo (fra le SBK).

 

Motogp: ducati lavora su elettronica e assetti, ok yamaha, problemi per melandri

La Ducati ha iniziato ieri i test con le MotoGP, presenti Andrea Dovizioso ed Andrea Iannone del Team Factory e il collaudatore Michele Pirro (i primi due finiscono oggi i test, Pirro rimane anche il venerdìì per provare le gomme Michelin). I piloti hanno girato tutti senza transponder, il che significa che i tempi sono "ufficiosi", comunicati dai box ma non "certificati" dal sistema di cronometraggio del circuito. I piloti sono scesi in pista per testare dei nuovi aggiornamenti per quanto riguarda l'elettronica sulle loro GP14.2, in quanto la nuova moto, la GP15, arriverà soltanto ai test invernali in Malesia. A fine giornata, dopo 48 tornate, risulta essere Dovizioso il più veloce, con 1'38"9, seguito a ruota da Iannone (56 giri realizzati) con 1'39"0 mentre Pirro è a un secondo da quest'ultimo. I tempi sono molto significativi, inferiori di 9 decimi rispetto al record in gara di Marquez, 6 decimi meglio del primato ufficiale di Lorenzo (2013) e ben oltre due secondi meglio del giro veloce in gara fatto segnare dal Dovi nell'ultimo GP andaluso. Il merito parrebbe essere di alcuni "esperimenti" con assetti non convenzionali, a tal punto da non poter essere provati durante la stagione. Ora in Ducati si cerca di tenere a freno gli entusiasmi, ma i test di Jerez stanno "dicendo proprio bene", come dimostra anche Barbera, altro pilota Ducati con il Team Avintia: ha girato in 1'40"629 con la GP14 (tempo ufficiale). Ma è Stefan Bradl il miglior pilota fra quelli con i tempi "ufficiali", siglando un bel 1'39"593 grazie al ritorno alla ciclistica Öhlins in luogo di quella Kayaba usata durante i primi test a Valencia. Il tempo del tedesco è di rilievo se paragonato al giro veloce dell'ultimo GP a Jerez: 1'39"841,fatto da Marquez. Non altrettanto incisivo il secondo neo acquisto del team Forward, Loris Baz, che con il tempo di 1'41"206 risulta essere dietro anche alla SBK più veloce del lotto, quella di Rea.  Qualche problema invece per l'Aprilia di Marco Melandri che, a causa di un malfunzionamento ad un corpo farfallato, ha dovuto concludere anzitempo il suo turno di prove, chiudendo con il tempo di 1’42"006. Molto meglio ha fatto Bautista che, con il nuovo motore a distribuzione pneumatica dell'Aprilia, ha chiuso con 1’40"598. Erano presenti anche alcuni piloti della Moto2, il migliore dei quali è stato Luis Salom, con il tempo di 1'42"923

 

Sbk: rea in gran forma, guintoli... studia la honda

Per la seconda volta, dopo il day 1, Jonathan Rea è davanti nel gruppo delle SBK (e anche a qualche MotoGP a dire il vero) con il tempo di 1’40"738, ponendo un ampio distacco fra sé e il resto del gruppo. Il secondo miglior tempo "SBK" della giornata è del francese Randy de Puniet con la Suzuki,1’41"296. A quanto pare si è mantenuto in allenamento durante l'anno da tester per la Suzuki GSX-RR, ma deve stare attento al suo compagno di squadra, Lowes, che dopo aver concluso al vertice il secondo giorno di test oggi gli si è incollato a soli 25 millesimi (1’41"321). Il vice campione del mondo Tom Sykes ha girato in 1’41"335, lontano dalla forma vista durante il campionato ma mai quanto Guintoli che deve ancora entrare in sintonia con la Honda: 1’41"813. Da seguire il campione della Supersport, neo arrivato in SBK con la Honda: Van der Mark ha girato in 1’41"437 a poco più di un decimo da Tom Sykes. In pista ci sono anche le Ducati ufficiali di Giugliano e Davies, che però girano senza trasponder: i tempi ufficiosi parlano di 1'41"4 per Davide e 1'41"5 per Chaz, risultati ottenuti con gomme da gara. Per la MV Agusta, debuttano Camier e Zanetti, rispettivamente sulla F4 SBK e sulla F3 Supersport, mentre per la Stock1000 girano Massei e Coveña, del team EAB.

 

Ancora due giorni

I test si concluderanno domani e se volete avere una panoramica chiara dei programmi e dei team che scenderanno in pista cliccate qui.

 

Test invernali jerez day3 - risultati motogp

1

 Andrea Dovizioso

 Ducati Desmosedici GP14.2

 1’38"9 (48 giri)

2

 Andrea Iannone

 Ducati Desmosedici GP14.2

 1’39"0 (56 giri)

3

 Stefan Bradl

 Forward Yamaha

 1’39"593 (49 giri)

4

 Michele Pirro

 Ducati Desmosedici GP14.2

 1’40"0

5

 Alvaro Bautista

 Aprilia MotoGP

 1’40"598 (55 giri)

6

 Hector Barbera

 Ducati Desmosedici GP14

 1’40"629 (32 giri)

7

 Loris Baz

 Forward Yamaha

 1’41"206 (57 giri)

8

 Marco Melandri

 Aprilia MotoGP

 1’42"006 (43 giri)

 

Test invernali jerez day 3- risultati "derivate di serie"

1

 Jonathan Rea

 Kawasaki (SBK)

 1’40"738

2

 Randy De Puniet

 Suzuki (SBK)

 1’41"296

3

 Alex Lowes

 Suzuki (SBK)

 1’41"321

4

 Tom Sykes

 Kawasaki (SBK)

 1’41"335

5

 Michael Van Der Mark

 Honda (SBK)

 1’41"437

6

 Sylvain Guintoli

 Honda (SBK)

 1’41"813

7

 Jules Cluzel

 MV Agusta (WSS)

 1’43"958

8

 Fabio Massei

 STK1000

 1’44"633

9

 Leon Camier

 MV Agusta (SBK)

 1’44"905

10

 Lorenzo Zanetti

 MV Agusta (WSS)

 1’45"283

11

 Tony Coveña

 STK1000

 1’46"236

 

Test invernali jerez day 3- risultati moto2

1

 Luis Salom

 Kalex

 1'42"923

2

 Anthony West

 Speed Up

 1'43"655

3

 Alex Rins

 Kalex

 1'43"757

4

 Julian Simon

 Speed Up

 1'44"133

5

 Edgar Pons

 Kalex

 1'44"313

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA