SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Test KTM 350 SX-F: è una moto bella da impazzire e si lascia portare molto facilmente

Abbiamo testato in Spagna la KTM 350 SX-F, che ci è piaciuta tantissimo. Il motore funziona benissimo e può accontentare dallo smanettone all’amatore.

Test ktm 350 sx-f: è una moto bella da impazzire e si lascia portare molto facilmente

Benicasim (SPAGNA) - 18 maggio 2010 Siamo già saliti in sella alla moto più attesa del 2011 da tutto il mondo del fuoristrada: è la KTM 350. La curiosità ci esplodeva da dentro, volevamo a tutti i costi conoscere il potenziale di quella che era stata presentata come la moto che avrebbe cambiato la MX1. Ebbene, il verdetto è che è una moto bella da impazzire. A differenza della sorellona da 450, tutta cavalli e prepotenza, la 350 si lascia portare con una facilità comune davvero a poche moto. Il motore funziona perfettamente a tutti i regimi e questo la rende un mezzo capace di accontentare tutti, dallo smanettone più incallito, che non invidia niente all’allungo delle altre 450, all’amatore più timido, che può sfruttare una schiena elastica e mai imbarazzante. La nuova ciclistica con il telaio di ultima generazione, il leveraggio per il monoammortizzatore e il nuovo forcellone sono promosse a pieni voti. La 350 non stanca e non impegna quanto una 450, pur non pagando niente alla cilindrata piena. Insomma, per la creatura di Stefan Everts (che ha seguito passo passo la nostra prova mostrando un sorriso a 32 denti) ci sta un bel voto 10.

Tecnicamente il progetto è completamente nuovo, dal motore, alla ciclistica. Un oggetto del desiderio tutto da scoprire.

Ma la 350 non è l’unica novità del prossimo anno. Tutti i modelli cross sono stati aggiornati con il nuovo telaio e il leveraggio che compare su tutti i modelli a 4 tempi, mentre per i 2T resta il classico sistema PDS. Sulla SX250F arriva l’iniezione elettronica e adesso solo la 450 rimane a carburatore.

 

Pochi, invece, gli aggiornamenti sulle enduro, che restano pressoché invariate rispetto allo scorso anno. La novità che coinvolge tutti i modelli è nel semplice serbatoio trasparente, che di solito equipaggiava i modelli speciali Six Days. Soltanto la 250 e la 300 2T EXC hanno una marcia in più, nel senso che il vecchio cambio a 5 marce si è trasformato in uno a 6 marce. Sulla EXC 250, inoltre, è stato montato l’avviamento elettrico.

 

Potete leggere il test della SX350F sul prossimo numero di Motociclismo, mentre per scoprire la gamma completa non perdetevi la prova totale su Motociclismo Fuoristrada.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA