BMW F 850 GS Adventure 2019: il nostro test

BMW F 850 GS Adventure 2019: l'abbiamo provata su un percorso misto strada/offroad, in Spagna. Vi diciamo come va e quali sono pregi e difetti della moto
1/3 BMW F 850 GS Adventure 2019: il nostro test
Dopo aver provato la R 1250 GS Adventure 2019, è il momento di salire in sella alla sorella più piccola, la F 850 GS Adventure. Non ci dilunghiamo sui dettagli della moto: li trovate cliccando qui, insieme alla scheda tecnica e alle caratteristiche di propulsore e ciclistica. Di seguito trovate le nostre prime impressioni di guida dalla Spagna, dove Francesco Catanese ha provato la piccola Adventure della Casa di Monaco sia su strada che in offroad.

Di seguito, dopo il test, trovate le foto delle livree 2019 e di tutti i dettagli.
1/36 BMW F 850 GS Adventure 2019
Ieri ho macinato circa 300 km in sella alla R 1250 GS. Oggi, appena salito sulla "850" ho avvertito quello che chiamo "effetto cannibale": scesi dalla maxi-enduro tutte le altre moto sembrano andare peggio. L'errore, in realtà, è paragonarle, lasciare che la F 850 GS venga cannibalizzata dall'Adventure più prestante. Dopo qualche chilometro ti decidi quindi a dimenticare le sensazioni provate in precedenza e a fare tabula rasa, scoprendo che la F 850 GS Adventure è una moto intuitiva e facile, per tutti. A colpire è il bilanciamento complessivo, sia su strada che in offroad, anche quando la metti sotto tortura. Il motore spinge bene ai medi e dà il meglio agli alti, dove allunga tantissimo. Ai bassi, invece, è più pigro ma le cose migliorano sensibilmente con lo scarico Akrapovic della versione Rally. Come dicevamo, il punto di forza della "850 Adventure" è l'equilibrio ciclistico, anche se su strada avrei preferito una forcella più sostenuta nella parte iniziale dell'affondo. Anche in frenata questa moto svolge un buon lavoro, seppur con uno sforzo alla leva che mi è sembravo eccessivo. Al posteriore, il pedale del freno è posto molto in basso e questo può essere un limite dato che non è regolabile.

In offroad la F 850 GS Adventure è agile nonostante il serbatoio largo tra le gambe. Le sospensioni in modalità Enduro Pro lavorano egregiamente e ci siamo divertiti a viaggiare "full gas" in tutta sicurezza. L'elettronica è a punto e può essere gestita in modo semplice tramite i comando e il TFT. Ogni manovra è semplice e la moto non mette mai in difficoltà: ogni reazione è sincera e prevedibile. Tra le cose da segnalare c'è la sella della versione Rally: più comoda e alta. Nel complesso è una moto a 360°, non entusiasma ma attira per la sua semplicità e per il fatto che mette a proprio agio ovunque.

Le foto delle livree 2019

1/8 BMW F 850 GS Adventure 2019

Tutti i dettagli

1/7 BMW F 850 GS Adventure 2019

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA