di Nicolò Codognola - 31 luglio 2019

“Per chi sogna la GSX-R1000, ma non ha la malizia per gestirla”

Durante il test della GSX-S750 Yugen Carbon abbiamo intervistato Enrico Bessolo, Direttore Commerciale di Suzuki Italia. Ecco cosa ha risposto alle nostre domande relative alla naked media di Hamamatsu
1/88 Suzuki GSX-750 Yugen Carbon
La GSX-S750 Yugen nasce in base ai feedback dei clienti. Il ritratto dell’utente medio, secondo Suzuki, è ingegnere, 32 anni, single, appassionato di calcio e MotoGP. Ma quanto è competente a livello tecnico e quale livello di capacità di guida ha, questo "cliente tipo"?
“La Yugen Carbon è una moto che offre delle prestazioni in termini di performance assolute, ma anche in termini di ciclistica, guidabilità, potenza frenante e soprattutto emozioni decisamente entusiasmanti. Tuttavia è una moto che non mette in crisi neanche il giovane pilota meno esperto inserendosi in una fascia media, a cavallo tra le entry level e le mille, che rappresenta il compromesso ideale per il 30enne che ricerca le performance di alto livello e che desidera una moto veloce, ma che non ha ancora la malizia per gestire una GSX-S1000 da 150 CV. Si tratta quindi di un’ottima soluzione per approcciare il mondo delle naked per chi cerca una moto dal divertimento assicurato e con performance al top”.

Quale è la moto della gamma Suzuki che viene generalmente più elaborata e arricchita con componenti e accessori?
“La gamma delle Sport Enduro Tourer. Le V-Strom 650 e 1000 con i kit da viaggio borse, cavalletto centrale, barre paramotore, fendinebbia, borsa da serbatoio, manopole riscaldabili. Tali accessori sono tra l’altro offerti su due versioni Feel More e Globe Rider per la V-Strom 1000 e il Kit Touring per la V-Strom 650 con un notevole vantaggio cliente”.
1/30 Suzuki GSX-750 Yugen Carbon
Dal momento che la Katana nasce sulla base della GSX-S1000, è plausibile pensare di vedere, in un futuro abbastanza prossimo, una Katana di cubatura inferiore, partendo dalla GSX-S750 che abbiamo provato?
“Tutto è plausibile, ma non abbiamo visibilità di tali sviluppi al momento”.

Katana è heritage nel senso che si ispira al passato, ma è una moto assolutamente moderna. Bolle qualcosa nel pentolone Suzuki per il segmento più marcatamente vintage?
“Vale la stessa risposta data per la domanda precedente”.

Recentemente sono stati depositati dei brevetti Suzuki che si discostano dalla attuale produzione: un motore con gruppo termico quasi orizzontale e disposto molto in alto nel telaio, e una naked di sapore vintage monocilindrica. Le vedremo? Se sì, quando?
“Suzuki Casa Madre è sempre molto attiva e prolifica di brevetti in quanto sempre alla ricerca di soluzioni innovative, i brevetti depositati ne sono la conferma, ma al momento come filiale italiana non disponiamo di tali informazioni”.
1/24 il cupolino fumè della Suzuki GSX-750 Yugen Carbon
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli