- 06 September 2013

SBK: Rea, Baz e Camier recuperano in fretta. La Marra sveglio!

Dopo le botte del Nürburgring, qualche aggiornamento sulle condizioni fisiche dei tre piloti. Nonostante i bruttissimi incidenti, i recuperi sembrano veloci, il che fa ben sperare per il futuro. Ne approfittiamo per aggiornarvi sulle condizioni di Eddi La Marra, che è stato svegliato

Sbk: rea, baz e camier recuperano in fretta. la marra sveglio!

Lo scorso weekend la Superbike ha mostrato il lato più “duro” di questo sport. Al Nürburgring i piloti se le sono date di santa ragione ed entrambe le gare sono state interrotte dalla bandiera rossa. In particolare, gara 1 è stata una mezza ecatombe, con le cadute di Jonathan Rea imitato poi da Leon Camier a causa di una macchia d’olio lasciata in pista dopo la rottura della moto di Federico Sandi. A questi botti bisogna aggiungere quello di Loris Baz nel warm up della mattina e il violento high side di Matej Smrz in gara 2. Insomma, a fine domenica l’infermeria aveva fatto gli straordinari.

RICUCIRE GLI STRAPPI
Ma i piloti sono una razza coriacea e non si fanno certo intimidire, anche quando una rovinosa caduta ti frattura di netto il femore, come accaduto a Rea. Operato "per direttissima", è più che ottimista, specialmente dopo l’intervento andato a buon fine (nella gallery trovate la foto della gamba ricucita in vari punti): “Mi sento abbastanza bene, nonostante tutto, ma sono acciaccato in diverse parti del corpo, oltre la gamba. Ho già fatto qualche passo e stiamo pianificando il recupero, da iniziare il prima possibile. Sono tornato a casa con un volo privato, organizzato dal mio team manager, Ronald Ten Kate, e da Honda, che non so davvero come ringraziare, perché non volevo perdermi la nascita di mio figlio - ormai prossima - per nessuno motivo. Sia io che Tatia non stiamo più nella pelle!”.

BAZ E CAMIER: OBIETTIVO TURCHIA
Loris Baz è rientrato a casa, in Francia, ed ha già cominciato il recupero dopo la botta alla schiena. Le condizioni del pilota sono incoraggianti e la squadra spera di poterlo schierare per il round turco, in programma il prossimo 15 settembre. "Ora che è passato qualche giorno dalla caduta mi sento meglio, anche se ho ancora un po' di dolore - ha ammesso Baz - la prossima settimana dovremmo avere qualche notizia più chiara sui tempi di recupero, quando vedrò altri specialisti per sentire la loro opinione. Il quadro è migliore di quello che si pensava subito dopo la caduta, e per questo sono positivo. Al momento stiamo studiando un programma di fisioterapia per cui, se tutto va come ci auguriamo, dovrei essere presente in Turchia e provare a scendere in pista, in quanto la schiena sta molto meglio di domenica scorsa.". Come lui la pensa Leon Camier, appena ritornato nella sua casa di Andorra dove ha iniziato il recupero con l'obiettivo di scendere il pista per la prossima gara. Il pilota inglese ha dei lividi sulla nuca, che spera non saranno d'ostacolo alla sua partecipazione in Turchia.

AMMACCATO MA CONTENTO
Dopo l'high side di gara 2, le condizioni della wild card Matej Smrz sono decisamente positive, nonostante la brutta caduta. Il ceco sarà in pista per il prossimo evento della IDM Superbike, competizione nella quale partecipa a tempo pieno. "Vorrei ringraziare tutti per l'opportunità che mi è stata data di correre in WSBK - ha affermato - mai avrei pensato di andare a punti a livello mondiale, anche se sapevo che avrei corso per dare il massimo. La seconda gara è stata davvero sfortunata, ho fatto un errore all'ultimo giro che mi ha portato alla caduta. L'impatto è stato forte, a causa della perdita di aderenza del posteriore, e ha compromesso un weekend tutto sommato positivo, ma mi sono comunque divertito!".

 

LA SITUAZIONE DI EDDI LA MARRA

Ne approfittiamo per darvi un aggioramento sulle condizioni di Eddi La Marra, pilota del team Barni e collaudatore Ducati infortunatosi gravemente in seguito ad un incidente a Misano dirante i test del 27 agosto. Operato immediatamente al Bufalini di Cesena, per rimuovere un ematoma cranico, dal 28 agosto Eddi è tenuto in ma farmacologico, ma le sue condizioni restano stazionarie (ed è un bene). Tanto che i medici stanno giorno per giorno diminuendo le dosi di farmaci in modo da favorire il risveglio. La Marra è sempre grave, ma il decorso sembra procedere per il meglio.

 

AGGIORNAMENTO

Eddi è stato svegliato, lo annuncia uno scarno bollettino medico che riportiamo integralmente: "Dopo gli ultimi controlli di ieri, che hanno mostrato una regolare evoluzione del quadro cerebrale, sono stati sospesi i sedativi: il paziente apre gli occhi e mostra chiari segni di risveglio". 

 

Ovviamente vi daremo ulteriori notizie appena ce ne saranno. Nel frattempo: vai così. Eddi!

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli