Stuart Garner condannato al risarcimento di 14 milioni di sterline

Stuart Garner, ex amministratore delegato di Norton Motorcycles, è stato condannato in tribunale al rimborso di 14 milioni di sterline che aveva sottratto da tre fondi pensione. TVS, nuova proprietaria del marchio, non è coinvolta

1/40 Norton Atlas Nomad

Giudicato colpevole nel Regno Unito, Stuart Garner, ex amministratore delegato di Norton Motorcycles, è stato condannato al rimborso di 14 milioni di sterline. A portare in tribunale l’ex numero uno della Casa inglese ben trenta investitori, che lo hanno denunciato dopo aver visto sparire il denaro versato su fondi pensione istituiti nel 2012 e amministrati da Garner come unico fiduciario. Norton, nel frattempo, è finita in amministrazione controllata e poi passata nelle mani di TVS, che l’ha rilevata per 16 milioni di sterline nel primo semestre 2020 (la Casa indiana non è coinvolta nella vicenda). Oltre a dover risarcire gli investitori frodati, Garner si trova ora imputato di aver violato il dovere di rispetto del conflitto di interessi, il dovere di non tratte profitto personale e l’obbligo di agire con prudenza. Ora, deve iniziare col rendere 6.000 sterline a ogni investitore, in attesa di poter procedere con il saldo completo di quanto sottratto.

1/10 Norton Commando 961 Café Racer MKII Breitling Limited Edition

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli