18 November 2008

Stefan Bradl e la Kiefer Racing vicini al passaggio in 250. Le più belle foto del pilota in azione

Piccolo e cattivo, è Stefan Bradl, quarto in 125 nella stagione del Motomondiale appena conclusa. Bradl ha lottato sempre nelle prime posizioni ed il team manager Stefan Kiefer sta già pensando in grande: tornare in 250 con un pilota forte, come quando lavorava con Dirk Heidolf e Anthony West. Se Bradl corresse in quarto di litro con una moto ufficiale, potrebbe piazzarsi fra i più forti.

Stefan bradl e la kiefer racing vicini al passaggio in 250. le più belle foto del pilota in azione





Idar-Oberstein (GERMANIA) 18 novembre 2008
– Voci darebbero vicino il passaggio del pilota tedesco Stefan Bradl (Aprilia) del team Kiefer Racing dalla Classe 125 alla 250. Il salto di categoria avverrebbe con lo stesso team nel quale corre attualmente Bradl e con la cui moto si è classificato quarto nel Mondiale appena concluso. A rivelare le intenzioni della scuderia sarebbe stato il team manager Stefan Kiefer che ha così commentato la stagione appena conclusa: “Possiamo dire che la decisione di passare alla 125 quest’anno è stata una mossa azzeccata, soprattutto perché potevamo sfruttare una moto ufficiale”. Kiefer, in precedenza, aveva partecipato al campionato 250 con piloti importanti come Dirk Heidolf e Anthony West. Kiefer ha poi aggiunto: “Sia noi che Stefan siamo convinti di poter tornare nella quarto di litro, considerata pure la possibilità di avere una moto competitiva, che ci permetterebbe di competere per il podio. È ancora troppo presto per confermare qualcosa, ma a breve spero avremo le idee più chiare. I piani per il ritorno in 250 ci sono, ora bisognerà dare un occhio al budget”. Il campionato 2008, per la Kiefer Racing, è andato per il meglio, grazie anche alle buone performance di Stefan Bradl. Kiefer ha espresso tutta la sua soddisfazione: “È stato un grande anno per noi. È stato fantastico vincere la nostra prima gara e conquistare ulteriori 6 podi. Possiamo già confermare che Stefan correrà con noi nel 2009. Se non no fosse possibile passare in 250 e Stefan rimanesse in125, potrà correre ancora per la vittoria se riusciremo a garantirgli lo stesso pacchetto di quest’anno. Ciò significa una RSA”. Se invece l’“operazione 250” dovesse andare in porto, Stefan Bradl potrebbe anche essere un fastidio per Marco Simoncelli, considerando che il tedesco, quest’anno, ha sempre lottato in prima fila.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA