Sykes è impeccabile: doppietta a Donington!

In Gara 2 del round britanncio SBK 2016, sykes centra l'ottava vittoria consecutiva a Donington e raggiunge il 2° posto in Campionato dietro a Rea, 2° in gara. Davies a podio, Giugliano in difficoltà. Ottimi Savadori e Camier. Tutte le classifiche 

WSBK 2016: la cronaca di Gara 2 a Donington giro per giro

Partenza: parte bene Giugliano che si porta in 4° posizione, Sykes è 1° seguito da Davies e Rea, Savadori scivola in 6° piazza, dietro ad Hayden (5°) e davanti a Camier (7°). VD Mark guadagna la decima piazza. Rea cerca di superare Davies ma il gallese si difende bene nel tornantino. Sbagliano Rea e Davies che vanno larghi, Giugliano non riesce ad approfittarsene

1/23: 1’31”1 nel giro lanciato di Sykes, che ha 4 decimi di vantaggio su Rea, che ha infilato Davies sul rettilineo. Giugliano si è messo alle spalle di Davies (4°), mentre nelle retrovie Brookes sorpassa Ramos e ottiene il 12° posto. Giugliano sbaglia all’ultima curva e rischia di essere superato da Hayden

2/23: Giro veloce di Rea: 1’27”605, 70 millesimi più veloce di Sykes che lo precede a 3 decimi di distanza. Intanto Hayden e Savadori riescono ad infilarsi all’interno di Giugliano, che ora è 6°. Anche Camier infila Giugliano, che adesso è 7°

3/23: Giugliano si riprende la posizione che Camier gli aveva "rubato" nel T1, nel frattempo Rea e Sykes hanno un ritmo di 4 decimi più veloce rispetto a Davies (1’28”3). Rea è attaccato alla ruota del compagno di squadra che lo precede. Beaubier, nell’ultimo settore, sorpassa Forès e trova l’ottava piazza.

4/23: Giugliano gira 5 decimi più lento di Savadori (5°) che è davanti a lui. Savadori ha 2 decimi di distacco da Hayden: l’Aprilia ha problemi di grip in accelerazione rispetto alla Honda del Team Ten Kate

5/23: Top 10 composta da: Sykes, Rea, Davies, Hayden, Savadori, Giugliano, Camier, Beaubier, Forès, Van Der Mark. Hayden e Savadori attualmente i più veloci in pista (1’28”1)

6/23: Rea sta studiando attentamente Sykes, che fino ad ora ha compiuto 6 giri al comando della corsa. Chaz Davies è da un paio di giri che ha un ritardo di 1,5 secondi da Jonathan Rea. Tra Davies e Hayden c’è lo stesso gap: 1,5 secondi

7/23: I due stili di guida completamente diversi tra Rea e Sykes sono altrettanto efficaci, tanto che il nordirlandese non riesce a trovare il guizzo per infilare l’inglese. Nel frattempo un Giugliano in difficoltà viene superato anche da Camier, che ottiene il 6° posto.

8/23: Van Der Mark sorpassa Forès sul rettilineo e trova la nona piazza. Le posizioni dei primi 8 rimangono invariate, con Rea che non riesce ad essere pulito come Sykes ed è molto tirato nell’inseguimento.

9/23: Ancora in 1’27”9 le due Kawasaki, che portano a 2,7 secondi il loro vantaggio sulla Ducati di Davies. Nel frattempo Torres trova il 10° posto sorpassando Forès, che viene a sua volta superato da Brookes.

10/23: Savadori riesce ad infilare Hayden per il 4° posto, mentre Van Der Mark sorpassa Beaubier e si trova in nona posizione.

11/23: il ritmo dei primi 3 è sull' 1’28”5, con Rea che è ancora alle calcagna di Sykes che sta comandando la gara in modo eccezionale. Nelle retrovie, Brookes supera Torres ed è 10°, mentre West infila Ramos per il 12° posto. West va largo e Ramos si riprende la posizione

12/23: Anche Torres va largo, e si ritrova in tredicesima posizione: un brutto errore per lo spagnolo! Brookes sorpassa anche Beaubier ed ottiene il nono posto: ottima performance dell’australiano!

13/23: Top 10 composta da: Sykes, Rea, Davies, Savadori, Hayden, Camier, Giugliano, VD Mark, Brookes e Beaubier. Torres sorpassa West e si porta alle spalle di Ramos, che è 11°

14/23: Brookes (9°) ha guadagnato ben 6 decimi su Van Der Mark che lo precede: ora l’australiano cercherà in ogni modo di superare l’olandese. Nelle posizioni di testa è tutto ancora invariato. Brookes riesce ad infilare VD Mark nella penultima curva ed ottiene l’ottava piazza.

15/23: Torres recupera ancora una posizione, sorpassando Torres nel T1. Davies (3°) sta iniziando a perdere terreno su Savadori che lo insegue: il gap è sceso da 2 secondi a 1,4 in un solo giro!

16/23: Sykes e Savadori sono gli unici a girare in 1’28”3, Rea in 1’28”5, Davies in 1’28”8. I primi due sono ancora molto vicini, mentre tra Davies e Savadori il vantaggio è aumentato leggermente: ora è di 1,6 secondi

17/23: Rea in impostazione del secondo curvone veloce perde il posteriore ma riesce a rimanere in sella: il nordirlandese sta facendo gli straordinari per rimanere attaccato a Sykes. Rea è agguerritissimo: guadagna moltissimo terreno su Sykes nell’ultimo settore.

18/23: Savadori riporta ad 1,4 secondi il suo svantaggio su Davies, che ha girato ben 4 decimi più lento dell’italiano. Rea riesce ad infilare Sykes alla penultima curva e si porta in testa, ma Rea va largo nell’ultima curva e Sykes ritorna al comando. Van Der Mark si riprende l’ottava posizione ai danni di Brookes

19/23: Nonostante i 4 decimi di distacco sul rettilineo, Rea riesce a riportarsi ancora una volta alle spalle del compagno. Intanto Savadori continua ad avere 1 secondo di distacco da Davies

20/23: Rea cerca in ogni modo di portarsi davanti al compagno di squadra, ma Sykes fa delle super staccate per chiudere le porte a Rea. Savadori perde mezzo secondo su Davies, che è ancora saldamente in 3° posizione.

21/23: Mancano 2 giri e nelle posizioni di testa la situazione è incandescente! Rea è più veloce di Sykes in percorrenza, ma in staccata Sykes è veramente fenomenale. Rea commette un piccolo errore nell’ultimo settore. Nel frattempo Camier sorpassa Hayden e ottiene il 5° posto.

Ultimo Giro: Distacco tra Rea e Sykes è ormai superiore a 8 decimi: Rea ha alzato bandiera bianca, ma Sykes è stato veramente impeccabile. Anche Savadori alza bandiera bianca, e lascia andare Davies

Bandiera a scacchi: Vince Sykes, 2° Rea, 3° Davies

L'Union Jack domina il podio del GP del Regno Unito

Weekend impeccabile per Tom Sykes: pole e doppietta nel Gran Premio di casa! Grazie a questa strepitosa performance, l’inglese del Kawasaki Racing Team ottiene il 2° posto in classifica, superando Chaz Davies, che finisce 3° (sia in gara sia in campionato) e riesce a redimersi dalla doppia caduta di Gara 1. Jonathan Rea è sempre stato all’inseguimento del compagno di squadra sin da subito, tanto che negli atti finali della corsa è riuscito anche a portarsi in testa, ma un errore all’ultima curva rilega il nordirlandese alla seconda piazza. Nel parco chiuso la gioia di Tom Sykes (che ottiene l’ottava vittoria di fila a Donington) compensa la desolazione di Rea e Davies. Ai piedi del podio c’è un ottimo Lorenzo Savadori, che termina con il miglior risultato stagionale: nella seconda metà di gara, la RSV4 dello Iodaracing Team sembrava essere più veloce rispetto alla Panigale del Team Aruba.it di Davies, ma verso la fine l’italiano alza bandiera bianca e decide di non correre più rischi del necessario. Sempre negli atti conclusivi di Gara 2, Leon Camier trova il guizzo per sorpassare Nicky Hayden e porta MV Agusta in quinta posizione. Per il team ufficiale della Casa di Schiranna, questa performance è fondamentale per dare fiducia ad un progetto che sembrava non trovare la giusta strada. Per Nicky Hayden invece si tratta di un buon risultato, sebbene il suo ritmo di gara è andato via via calando durante il corso della gara, ma niente ha potuto fare contro due piloti in formissima come Savadori e Camier. Davide Giugliano conclude 7° ed è profondamente deluso dalla performance odierna: il pilota numero 34 accusa la Panigale ufficiale di forti problemi in staccata. Ciò nonostante, il pilota laziale riesce a superare Michael Van Der Mark in classifica. L’olandese, che conclude 8°, vince l’intensa bagarre con Josh Brookes che termina 9°: è il migliore dei piloti BMW. Top 10 completata dall’esordiente Cameron Beaubier, unico pilota del Team Pata Yamaha presente in pista. 15° De Angelis, 17° Scassa, non terminano la gara i seguenti piloti: Abraham, Lussiana, Tòth e Al Sulaiti. 

MONDIALE SBK 2016, DONINGTON: RISULTATI GARA 2

MONDIALE SBK 2016: CLASSIFICA PILOTI

POSIZIONE PILOTA MOTO PUNTI
1 J. REA KAWASAKI 293
2 T. SYKES KAWASAKI 237
3 C. DAVIES DUCATI 231
4 D. GIUGLIANO DUCATI 147
5 M. VAN DER MARK HONDA 141
6 N. HAYDEN HONDA 136
7 J. TORRES BMW 117
8 L. CAMIER MV AGUSTA 97
9 L. SAVADORI APRILIA 89
10 A. LOWES YAMAHA 70
11 X. FORÉS DUCATI 62
12 S. GUINTOLI YAMAHA 58
13 M. REITERBERGER BMW 58
14 J. BROOKES BMW 48
15 A. DE ANGELIS APRILIA 42
19 M. BAIOCCO DUCATI 12
22 L. SCASSA DUCATI 3

MONDIALE SBK 2016: CLASSIFICA COSTRUTTORI

 
POSIZIONE CASA COSTRUTTRICE PUNTI
1 KAWASAKI 321
2 DUCATI 268
3 HONDA 188
4 BMW 127
5 YAMAHA 105
6 APRILIA 103
7 MV AGUSTA 97

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA