13 February 2013

Rossi contro Dovizioso: meglio Valentino nel duello (virtuale) a moto invertite

Si sono appena scambiati la Ducati e la Yamaha e dopo il test di Sepang possiamo tirare le prime somme. Valentino risulta più veloce di Andrea, che però ha più di un’attenuante

Duello virtuale Vale vs Dovi

Sono terminati da alcuni giorni i test di Sepang, prima uscita ufficiale del 2013 per i piloti della MotoGP, e i due top rider italiani hanno dato vita a un attesissimo confronto virtuale a moto invertite. Valentino Rossi dopo due anni disastrosi con Ducati torna alla Yamaha che gli ha regalato 4 mondiali e 46 vittorie (un numero a caso...); Andrea, dopo una buona stagione sulla M1 del team Tech3, sale in sella per la prima volta alla Ducati appena lasciata da Rossi. I due italiani si sono quindi “scambiati le moto”: facciamo un’analisi per vedere finora chi (apparentemente) ci ha guadagnato (cliccate qui per la tabella dei tempi).

VALENTINO BATTE DOVIZIOSO DI 1 SECONDO AL GIRO
Il cronometro è tutto a favore del 9 volte campione del mondo: su Ducati, Rossi nei test di Sepang 2012 ha girato 1”453 più veloce rispetto a quanto abbia fatto Dovizioso, sempre su Ducati, nei test di quest’anno. Valentino confermerebbe la sua superiorità anche con la Yamaha: il suo 2'00”542 con la M1 nel 2013 è di oltre 7 decimi migliore rispetto al tempo staccato da Dovizioso nel 2012, sempre sulla M1 (sebbene non ufficiale).

I confronti coi rispettivi compagni di Marca (i due italiani si sono in scambiati anche quelli, oltre alle moto) non fanno che confermare la superiorità di Valentino rispetto ad Andrea: su Yamaha, Rossi a Sepang paga un ritardo di soli 113 millesimi da Jorge Lorenzo, mentre Andrea, nei test 2012, era 1”059 più lento dello spagnolo; ugualmente quest’anno, con Ducati Hayden è stato più veloce di Dovizioso di 93 millesimi, ma lo stesso Hayden, a parità di moto e di pista, l’anno scorso pagò un ritardo di quasi 1 secondo da Rossi. Il confronto incrociato di tutti questi tempi indica che Rossi, indipendentemente dalla moto che guida, a Sepang è circa 1 secondo al giro più veloce di Dovizioso. che però ha davvero molte attenuanti: cliccate qui.

VALENTINO: CON YAMAHA O DUCATI QUASI LO STESSO TEMPO
Ai test va dato il peso che si meritano (quindi molto relativo), e non si può non tener conto dei kg in più che quest'anno il regolamento introduce per le MotoGP. ma non si può fare a meno di notare che Rossi di fatto ha girato con la Yamaha sugli stessi tempi che aveva fatto l'anno scorso con la Ducati, nemmeno 3 decimi più veloce. La Ducati quindi non era poi 'sto cancello (oppure la Yamaha non è tutto 'sto miracolo). Ovviamente le condizioni ambientali sono diverse. Ma anche le moto, a dire la verità, che in un anno ha di certo subito uno step importante di sviluppo. Non ci dilunghiamo troppo in questa analisi, che meriterebbe un articolo a parte, sottolineiamo soltanto che un po' tutti i piloti che hanno migliorato rispetto all'anno scorso (anche a parità di moto) lo hanno fatto con margini ridotti. Segno che forse la pista era un po' più lenta rispetto al 2012 e che i kg in più sulle moto si sentono, eccome. Appuntamento sempre a Sepang dal 26 al 28 febbraio per la controprova.

 

cliccate qui per la tabella dei tempi

cliccate qui per conoscere le attenuanti del Dovi
 

Dovizioso: le attenuanti

LE ATTENUANTI DEL DOVI
Imbastire un confronto basandosi su una sola pista, e per giunta durante dei test invernali, non può che dare risultati empirici. Ammesso che siano comunque un riferimento attendibile, bisogna ricordare i  numerosi fattori che in questo duello virtuale giocano a sfavore di Dovizioso.

  • La pista
    Rossi a Sepang ha raccolto 6 vittorie, 8 podi, 8 giri veloci: inutile dire che sia un tracciato a lui particolarmente “favorevole”, come dimostra anche il tempone staccato l’anno scorso con la tanto “odiata” Ducati (2’00”824, solo 282 millesimi più lento rispetto al tempo di quest’anno con la tanto amata M1…). È possibile quindi che in altre piste più indigeste al Dottore – per esempio Valencia - il divario tra Rossi e Dovizioso si assottigli sensibilmente arrivando finanche al ribaltamento della classifica tra i due.
  • La moto
    Dovizioso a Sepang ha “assaggiato” per la prima volta la Desmosedici mentre Valentino, nel 2012, era già alla sua seconda stagione in Rosso. Spostando l’attenzione in casa Yamaha si registra un ulteriore svantaggio per Dovizioso: nel 2012 Andrea guidava una moto clienti (anche se la Yamaha Tech3 a inizio stagione è probabilmente identica alle ufficiali), mentre quest’anno Rossi è in sella a una “Factory”. I kg in più imposti dal regolamento ci sono invece per entrambi, ovviamente.
  • L’infortunio
    L’anno scorso ai test di Sepang Andrea Dovizioso non si è presentato in perfetta forma all’esordio assoluto in sella alla Yamaha, dopo 10 anni di Honda: solo 23 giorni prima era stato sottoposto a una operazione alla clavicola. Valentino invece è in pienissima forma dopo un inverno intensissimo al ranch e tantissimo esercizio fisico: alla sua età è diventato fondamentale per reggere il ritmo dei più giovani.

Tabella riassuntiva dei tempi

I TEMPI A SEPANG NEI TEST 2012 E 2013

 

Su Yamaha

Su Ducati

Rispetto a Lorenzo*

Rispetto ad Hayden**

Rossi

2:00.542

2:00.824

+ 0”113

- 0”904

Dovizioso

2:01.257

2:02.277

+ 1”059

+ 0”093

*Il confronto con Lorenzo si intende con la medesima moto (Yamaha) e durante lo stesso test (nel caso di Rossi quello del 2013, nel caso di Dovizioso quello del 2012)
**Il confronto con Hayden si intende con la medesima moto (Ducati) e durante lo stesso test (nel caso di Rossi quello del 2012, nel caso di Dovizioso quello del 2013)

PROSSIMO APPUNTAMENTO: LA RIVINCITA?
Per conoscere le dichiarazioni finali dei due piloti a Sepag cliccate qui. I prossimi test della MotoGP sono previsti sempre a Sepang dal 26 al 28 febbraio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli