Quadro Tecnologie 350D: test

Al Motor Bike Expo 2011 abbiamo provato lo scooter a tre ruote concorrente del Piaggio MP3. Ha un motore brillante ma pecca in agilità

Quadro tecnologie 350d: test

Il primo concorrente del Piaggio MP3 arriverà sul mercato a primavera ad un prezzo indicativo di 7.000 euro. È il 350D di Quadro Tecnologie, uno scooter a tre ruote (da 14” le anteriori, da 15” la posteriore) progettato in Italia, spinto da un motore monocilindrico raffreddato a liquido di 350 cc. Come l’MP3 LT si potrà guidare con la patente B, in quanto omologato come triciclo. La differenza principale tra il tre ruote Piaggio e quello di Quadro è l’avantreno, che nel caso di quest’ultimo è quasi di tipo automobilistico e sfrutta bracci oscillanti. L’abbiamo testato in una versione definitiva a livello di ciclistica ma provvisoria per quanto riguarda la carenatura, assente nella parte anteriore come potete vedere dalle foto.

 

Dinamicamente il 350D infonde sicurezza: per il grande appoggio garantito dalla doppia gomma anteriore, per la progressività con cui piega e si rialza e per la stabilità che mostra in piega anche su asfalto rovinato. Di certo non è molto agile: il particolare sistema idropneumatico che controlla rollio e ed effetto ammortizzante ha una taratura che rende i movimenti del 350D molto progressivi, ma forse troppo per chi è abituato all’agilità di uno scooter di pari cilindrata. Probabilmente sarà la sua pecca più grossa nel traffico, perché per il resto funziona bene: ha un motore brillante ed è ben frenato.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA