21 June 2018

Ritrovato dopo 31 anni il Ciao rubato

Il ciclomotore è stato rinvenuto dai Carabinieri durante una perquisizione nell'abitazione di un pregiudicato. Le forze dell'ordine sono risalite al legittimo proprietario grazie al numero di telaio
"Buongiorno, abbiamo ritrovato il Ciao che le era stato rubato nel 1987". Probabilmente ha pensato ad uno scherzo il proprietario del celebre ciclomotore di Pontedera quando ha ricevuto questa telefonata. E invece no, era tutto vero. Durante una perquisizione i Carabinieri di Tizzano Val Parma (PR) hanno ritrovato un Ciao azzurro che era stato sottratto al legittimo proprietario il 25 settembre del 1987 a Pavia. Ora 48enne, il parmense proprietario del mezzo si è detto felicissimo del ritrovamento e ha ammesso che non vedo l'ora di tornare in possesso di quel pezzo della sua gioventù.
A distanza di 31 anni il mezzo è stato ritrovato dalle forze dell'ordine durante una perquisizione all'interno dell'abitazione di un pregiudicato di un 37enne residente a Tizzano. Nonostante siano passati più di 3 decenni dal furto, se pur privo di targa e documenti, il Ciao è stato ritrovato ancora in ottime condizioni. I CC sono risaliti al legittimo proprietario attraverso il numero di telaio.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA