di Alberto Motti - 25 novembre 2018

La pattuglia "anti-smartphone"

Abbiamo accompagnato per una giornata una "moto civetta" della Polizia Municipale di Torino in pattuglia anti-smartphone: vi raccontiamo com'è andata e perché il Governo ha ragione a voler inasprire le pene
1/9 La "moto civetta" della Polizia Municipale di Torino in pattuglia anti-smartphone
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Indice

  1. Maledetto smartphone
  2. Via la patente subito
  3. La Pegaso-civetta
  4. Cosa si rischia?