MV Agusta Testalarga: nuove foto e la spiegazione del nome

La Casa di Schiranna ha pubblicato altre foto della nuova Testalarga. Le immagini ci permettono di vedere ulteriori dettagli e la moto per intero. MV Agusta ci spiega anche il perché del nome di questo nuovo modello, collegato al mitico Giacomo Agostini

1/13

MV Agusta Testalarga 2022

Solo pochi giorni fa MV Agusta ci aveva anticipato l’arrivo della nuova Testalarga, una versione speciale della Superveloce 800 che verrà realizzata in un unico esemplare. Ora la Casa di Schiranna ha pubblicato nuove foto di questo modello, che ci permettono di vedere ulteriori dettagli della moto e la Testalarga nella sua completezza.

MV Agusta ha accompagnato le immagini con un breve testo che ci svela il perché del nome di questo nuovo modello:La configurazione a tre cilindri non è una novità per MV Agusta. La leggendaria storia delle corse di MV Agusta vede alcune delle sue moto da corsa più importanti ed efficaci con un motore a tre cilindri nel telaio. Particolarmente degna di nota è la Testalarga del 1973, una moto che fece il giro del mondo vincendo gara dopo gara per mano del mitico Giacomo Agostini. Il nome, Testalarga, deriva dalle sue testate cilindri sovradimensionate.

Questa moderna rappresentazione della Testalarga porta alcuni tocchi unici a una Superveloce, per renderla davvero speciale e richiamare l'aspetto elegante delle moto da corsa MV Agusta del passato. Uno speciale lavoro di verniciatura nel nostro tradizionale rosso e argento adorna la Testalarga e alcune modifiche orientate alle prestazioni sono state apportate alla carenatura inferiore per consentire al calore dello scarico di fuoriuscire”.

1/13

MV Agusta Testalarga

Informazioni tecniche in merito ce ne sono poche, ma sappiamo che la nuova Testalarga verrà realizzata sulla base tecnica della Superveloce 800. Il motore sarà quindi il tre cilindri di 798 centimetri cubi di cilindrata, in grado di erogare una potenza massima di 147 CV e una coppia di 88 Nm. Le foto della Testalarga ci mostrano poi sella rossa scamosciata traforata, doppio scarico laterale, targhetta identificativa sulla piastra di sterzo, carena inferiore con fori per far passare l’aria e una livrea che ricorda vagamente quella della Superveloce Ago (che a sua volta replica la livrea della “Testalarga” di Giacomo Agostini).

Anche i colori utilizzati sulla nuova Testalarga 2022 sono infatti il rosso, l’argento, il bianco e il giallo. Color oro i cerchi, il telaio e alcuni dettagli della moto, come il sistema di apertura del tappo rapido del serbatoio. Il sottopancia della carena e altri dettagli sono in carbonio. Ai lati del codino troviamo il nome della moto, al centro il tricolore italiano.

1/13

MV Agusta Testalarga

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA