di Nicolas Patrini - 06 luglio 2019

Agostini: “Rossi come Cassius Clay. Gli anni passano per tutti”

Il 15 volte campione del mondo analizza le prestazioni di Valentino Rossi e dà il proprio parere sulla performance del numero 46; secondo lui, il Dottore è come le altre stelle del passato dello sport
In un'intervista rilasciata a QS, Giacomo Agostini parla del declino di Valentino Rossi, reduce da ben tre zeri consecutivi in gara. Il 15 volte campione del mondo paragona il numero 46 agli altri grandi dello sport, che giunti al massimo splendore hanno intrapreso la via del declino dovuto all’età. Ecco uno stralcio dell’intervista:

"Valentino fa quello che può, ma non riesce a stare davanti e questo giustamente gli crea dei problemi. Lui sta facendo tantissimo, ma gli anni passano per tutti. Sono passati per Cassius Clay, per e per Eddy Merckx. Sono passati anche per me, altrimenti oggi sarei ancora in sella. Gli anni vanno e a un certo punto te ne rendi conto: in quel momento inizi a ragionarci. Tutti noi vorremmo che fosse Vale ancora là, che fosse sempre il numero uno, ma credo che sia chiaro a tutti che gli avversari sono ora molto più forti".

Qui sotto, la vita di Giacomo Agostini, raccontata per immagini.
1/21 Giacomo Agostini
E ancora:

“Valentino si diverte e vuole ancora correre, vuole stare in quel mondo e anche se arriva quarto, quinto o non vince, si diverte. Il piacere di correre lo spinge ad affrontare anche momenti difficili come quello attuale. Nel box Yamaha serve una rivoluzione? Questo può saperlo solo lui. Valentino corre e vince da una vita. Ha un'esperienza unica. Tecnicamente credo che sappia tutto più di ogni altro pilota, quindi se c'è qualcosa che non va e da cambiare in Yamaha, il suo giudizio e la sua decisione saranno il massimo. Sempre".

Nella fotogallery di seguito, il meglio di Valentino Rossi in 40 foto.
1/40
© RIPRODUZIONE RISERVATA