07 March 2014

MotoGP, cambio di regolamenti. In arrivo la Factory 2?

Non c'è pace nel Motomondiale. Le Open sembrano avere un regolamento troppo "libertino", e a qualcuno il passaggio di Ducati nella nuova categoria non è piaciuto affatto, cosi è in discussione una modifica "ad hoc" delle norme per le Open troppo vincenti

Motogp, cambio di regolamenti. in arrivo la factory 2?

Non è semplice mettere daccordo più di due teste, e se le teste sono Honda, Yamaha e Ducati la cosa risulta ancora più complessa. Visti i risultati dei test di Phillip Island, sembra proprio che se una casa si impegna nella Open può ottenere risultati di pari livello (e forse superiori) a quelli che concede il regolamento Factory, che sacrifica lo sviluppo motori in favore di quello dell'elettronica. Questo perchè il regolamento Open può essere interpretato in un altro modo: le case possono richiedere interventi sull'elettronica della centralina unica che, nel caso non possano essere ritenute "valide" dal punto di vista economico dell'organizzazione, possono venir pagate di tasca propria dalla Casa richiedente, con la condizione che venga distribuita a tutti gli utilizzatori della centralina unica. Il che di fatto diminuisce notevolmente il gap tra l'elettronica "fatta in casa" di Honda e Yamaha rispetto a quella Magneti Marelli

 

LA PROPOSTA

Così nasce la proposta alternativa, che sà un pò di contentino per una certa casa di Tokyo... Carmelo Ezpeleta ha esposto: "Chi corre nella Open dopo una vittoria, due secondi posti o tre terzi posti passerà da 24 litri di carburante a 22,5 e da 12 motori a disposizione a 9. Per bocciarla la MSMA (l’associazione dei costruttori ndr) deve avere l’unanimità, ma Ducati è con noi. L’obiettivo finale è che tutti corrano con le Open. Non prima della fine del 2016 secondo i contratti, ma le cose si stanno evolvendo velocemente". La decisione viene fissata per la riunione dell'11 marzo, ma sembra che non ci saranno dubbi sull'accettazione del regolamento, che verrà chiamato Factory 2. Adesso bisogna capire se questa nuova categoria verrà incorporata in un altra o sarà a tutti gli effetti una terza classifica, il che vorrebbe dire che Ducati correrebbe da sola per un mondiale tutto suo. Abbiamo poi altre due perplessità. La prima è ovviamente riferita al fatto che per l'ennesima volta il regolamento viene cambiato in corsa (e poco conta il fatto che il mondiale tecnicamente ancora non sia iniziato), dando l'impressione che le norme possano essere "piegate" di volta in volta per venire incontro alle lamentele di questo e quel costruttore. Il secondo dubbio è questo: se una Casa che viene passata dalla Open alla Factory 2 smette di far risultati cosa capita? Torna Open? La compensazione è "bidirezionale" come in SBK per i bililindrici troppo prestazionali oppure no?

 

In attesa di chiarimenti, attendiamo la decisione della commissione. 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA