di Nicolas Patrini - 10 settembre 2019

Iannone: “Se non posso vincere con Aprilia cercherò altre strade"

Andrea Iannone parla della necessità di una piccola rivoluzione in Aprilia per poter arrivare alle posizioni che contano. Sotto la lente d’ingrandimento del pilota ci sono la voglia di fare bene, le difficoltà, la situazione attuale della RS-GP

1/19

MotoGP 2019, Andrea Iannone

Di seguito trovate le parole di Andrea Iannone, rilasciate in un'intervista a MotoGP.com.

“Sapevo che la sfida in Aprilia sarebbe stata dura, forse la più dura della mia intera vita, ma sono motivato a fare bene. Il feeling con la moto non è ancora al 100% e mi trovo a dover ‘lottare’ con la RS-GP per essere sempre più veloce. Sono certo di non essere al massimo delle mie possibilità in questo momento: non ho espresso le mie vere potenzialità. Quando non hai feeling con la moto è difficile dare il massimo e spesso è frustrante. In passato ho lottato per le posizioni che contano e ora è difficile. Spero che la situazione migliori e ci stiamo lavorando, ma accettare piccoli miglioramenti quando speri in grandi cambiamenti non è il massimo. Detto questo, Aprilia ha scelto me e crede in me; ciò mi permette di rimanere sempre concentrato e motivato a fare del mio meglio.

Nella mia vita ho sempre cercato l’evoluzione e non la rivoluzione perchè quando cambi tanto è normale perdere qualcosa. Tuttavia, penso che ora Aprilia necessiti di un cambiamento importante. Non parlo solo della moto, ma del team, dell’organizzazione. Occorre cambiare tutto quello che non ci permette di arrivare in alto. Ho scelto questa sfida perché credo molto nella Factory. Dal canto mio voglio vincere, voglio stare al top: se non posso farlo con Aprilia, di certo proverò altre strade”.

1/12

MotoGP 2019, Andrea Iannone

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli