Riscatto Honda in Argentina: Marquez 1° e Pedrosa 2° in FP2

Le Libere 1 erano state un bel palcoscenico per la Ducati, la seconda sessione parla invece giapponese. Ai primi due posti del podio ci sono le RC213V ufficiali, poi la Suzuki di Viñales, quindi le Honda private di Miller e Crutchlow. In grossa difficoltà Lorenzo (14°), ma nemmeno Rossi sorride (7°)

seconda sessione

Dopo la zampata di Dovizioso nelle prime libere del GP di Argentina 2016, è il momento delle FP2, in attesa dei verdetti delle QP e della gara (qui tutti gli orari TV). Se giocate a FANTAMOTOCICLISMO, raccogliete dati ed elaborateli: il miglior pronosticatore a fine anno diventerà tester di Motociclismo per un giorno (questo fine settimana si gioca anche con la SBK, che corre in Spagna: qui gli orari TV).

CLICCATE QUI PER PARTECIPARE

solo due sotto il "42"

Le condizioni della pista di Termas de Rio Hondo sono molto diverse da quelle delle FP1, ora la temperatura ambientale è di 33,9°, che sull’asfalto diventano 52,6. La pista, nel frattempo, si è pulita e i tempi lo dimostrano. Tutti scendono sotto il “44”, tanti sotto il “43” e ci sono anche dei “41”. Due, per la precisione: Marquez conclude primo, con il tempo di 1’41”579, seguito a soli 25 millesimi da Pedrosa. Maverick Viñales porta la Suzuki al 3° posto grazie ad un giro in 1’42”047 dopo un appassionante testa a testa finale con Marc e Dani, mentre le Honda si confermano in forma anche grazie al 4° posto di Miller e al 5° di Crutchlow.
Poca gloria per le Ducati, stavolta. La prima è quella di Redding (6°), mentre il Dovi e Iannone sono rispettivamente 10 e 15°, con Barbera 11° e Laverty 12° grazie ad un guizzo finale che lo toglie da una scomoda ultima posizione.
Ancora in difficoltà le Yamaha, anche se Rossi riesce a fine sessione a risalire fino al 7° posto, mentre Lorenzo naviga in fondo alla “zona punti” (14°), preceduto anche dalle M1 "satellite" di Smith e Pol Espargaro (rispettivamente 9° e 13°). Concludiamo con le Aprilia, che in FP2 sono relegate agli ultimi posti, e segnalando le cadute di Aleix Espargaro (due volte, la prima alla curva 9, la seconda alla 1), Hernandez (curva 13) e Pol Espargaro, già a terra in FP1. Fortunatamente i piloti stanno tutti bene.

MotoGP 2016 Argentina, classifica combinata FP1-FP2

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA