Motociclismo a scuola “Di Traverso” con Marco Belli e Yamaha

Settimana scorsa, sul circuito di Misano dedicato al flat track, si è svolta la prima lezione della scuola di Marco Belli. In sella alla Yamaha SR400 modificata da Deus, abbiamo trascorso una giornata da matricole di questa disciplina: ecco come è andata

Motociclismo a scuola “di traverso” con marco belli e yamaha

Poche settimane fa Marco Belli, pluricampione di dirt track, ha annunciato la nascita di una nuova scuola dedicata a questo sport: la “Di Traverso Flat Track School” (qui trovate le info riguardo ai corsi e il calendario del primo semetre). Una disciplina poco conosciuta qui in Italia, ma che sta diventando sempre più popolare tra i piloti di velocità, che si allenano a derapare per migliorare la propria sensibilità in sella (come Rossi al Ranch o Marquez al Superprestigio). Il flat track, però, può essere molto utile anche per i motociclisti “normali”: per divertimento e per sicurezza, è importante avere le capacità di controllare un mezzo di traverso. Belli, in collaborazione con Yamaha Motor Italia, dà l’opportunità a tutti di provare l’ebbrezza del dirt track: Motociclismo è stato invitato a partecipare a una lezione della neonata scuola, dove il nostro Luca Frigerio ha scoperto (quasi) tutti i segreti della guida in derapata!

 

La pista e la moto

La base principale della flat track school è l’ippodromo di Soresina, ma la lezione inaugurale si è svolta all’interno del Misano World Circuit Marco Simoncelli, dove è stata allestita una pista sterrata in collaborazione con Graziano Rossi (prima era solo per le auto, ma da quest’anno portanno entrarci anche le moto). All’interno dell’impianto ci sono diversi circuiti con diverse possibilità di utilizzo, dall’ovale stretto alle curve miste.

Per imparare a intraversare, è necessaria una moto facile e non troppo potente: per la sua scuola, Marco Belli ha scelto la Yamaha SR 400, specificamente modificata dal preparatore milanese Deus. Per renderla un vero mezzo da flat, sono stati montati cerchi da 19” con gomme Golden Tyre, manubrio Tommaselli, scarico laterale basso SC Project, tabelle portanumero e una sella più piatta e più rigida (qui le foto).

Un scelta azzeccata: la moto è molto intuitiva e, nonostante il terreno scivoloso, si riesce a mantenere il controllo del mezzo fin dalla prima curva. La potenza è sufficiente per derapare senza trovarsi all’improvviso la moto in testa ma, in ogni caso, il pluricampione ha preferito lasciare montato il freno anteriore (non si sa mai, soprattutto quando si è abituati ad averlo). Un vero giocattolo, pronto ad essere messo di traverso…

 

Tanto divertimento e non solo

Il corso inizia proprio dalle basi: dopo una lezione teorica dove viene introdotto il flat track, ci si mette in sella per affrontare i primi esercizi fondamentali. Slalom tra i birilli e inversione. In piedi sulle pedane per conoscere meglio il terreno e poi di nuovo slalom. Marco Belli e i suoi collaboratori ti seguono in ogni istante e se c’è qualcosa che non va te lo segnalano subito: “Più avanti con il sedere!”, “Tieni su i gomiti!”, “Dai gas e falla scivolare!”, “Chiudi di più lo sterzo!”. Niente è lasciato al caso e, pian piano, le prime derapate iniziano a vernire fuori. Poi, sempre per gradi, si passa all’esercizio seguente: prima un piccolo ovale e poi bornout a ciambella (finalmente ho imparato come si fa!). Dopo numerosi avanti e indietro, qualcosa di simile al flat track si è visto: allora è venuto il momento di testare sulla pista grande quello che abbiamo imparato. Che divertimento! Anche se le prestazioni sono ben lontane da quelle di un pilota vero, essere lì nel fango, concentrati a fare traversi, è il massimo. Purtroppo poi il corso è finito e siamo stati costretti a lasciare la moto ai box. È stata proprio una giornata produttiva e ci siamo resi conto che tra una derapata, un sorriso e qualche scivolata, non abbiamo solo imparato una nuova disciplina ma abbiamo anche conosciuto più a fondo come si comporta un mezzo a due ruote. Che sia per divertirvi con gli amici o per aggiungere un mattone alla propria esperienza motociclistica, la “Di Traverso Flat Track School” è il posto giusto!

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA